Con il Lamborghini Blancpain Super Trofeo pronto ad entrare nella seconda parte della stagione, l’attenzione di team, piloti e appassionati si sposta sui sette chilometri più celebri del motorsport, quelli del famoso circuito di Spa-Francorchamps.

La quarta delle sei prove che compongono il campionato prenderà il via giovedì 28 luglio e la gara in un circuito impegnativo come quello delle Ardenne non potrebbe arrivare in un momento migliore, visto che la sfida per i titoli Am e Pro-Am è più accesa che mai.

Con una griglia provvisoria di 19 vetture impegnate nelle due gare che si svolgeranno nel fine settimana, la classe Am metterà uno contro l’altro il leader della classifica Leonardo Geraci dell’Autocarrozzeria Imperiale con il compagno di squadra e connazionale Roberto Tanca. Con solo 16 lunghezze a separare i due e un massimo di 30 punti a disposizione è praticamente certo che il fine settimana belga avrà un forte impatto sulle sorti del campionato. Anche se Geraci arriverà a Spa con la forza ottenuta a seguito dell’ottimo weekend al Paul Ricard, entrambi i piloti dovranno tenere d’occhio la coppia della Heico-Gravity Charouz formata da Petr Charouz e Aristotelis Varvavoussis, al terzo posto in campionato, e lo svizzero Laurent Jenny (Autovitesse Garage R. Affolter) che ha ancora realistiche possibilità di lottare per il titolo.

Nella categoria Pro-Am la classifica è ancora più combattuta, con Cédric Leimer che indubbiamente cercherà di cancellare il ricordo di un brutto fine settimana a Le Castellet con una grande prestazione in Belgio, consolidando così la sua leadership su Bernhard Delhez e Dimitri Enjalbert, che al momento ammonta a soli 8 punti. Non sarà comunque facile perché il duo della Touring Auto 2000 giocherà in casa.

A sole poche lunghezze dalla vettura numero 69 c’è l’autore di una fantastica doppietta al Paul Ricard, Andrea Amici. Visto il suo stato di forma e i 30 punti a disposizione l’italiano sicuramente considererà Spa un’occasione per migliorare la propria posizione in classifica.

Tra le squadre che schiereranno più vetture, vedremo a pari merito il team ceco Heico-Gravity Charouz e Autocarrozzeria Imperiale, entrambe in pista con cinque macchine. La Autovitesse Garage R. Affolter oltre a schierare Leimer e Jenny avrà anche una terza vettura per la coppia AM formata da Jérome Lhoste e Philippe Barou, mentre Adrian Zaugg tornerà in pista con la Bonaldi Motorsport, che schiererà anche una vettura Am per gli italiani Andrea Mamé e Mirko Zanardini.

Al rientro in campionato dopo aver già partecipato al round di Silverstone, la Automobili Lamborghini Racing Team UK scenderà in pista con una vettura mista Pro-Am/Am per Mike Edmonds e Nima Kandan-Nia. Sul tracciato belga ci sarà poi anche la G2 Racing che oltre a mettere in gara la vettura factory ne avrà anche una seconda per l’equipaggio tedesco della classe AM formato da Louis Wagner e Oliver Mayer.

La vettura VIP numero 1 verrà occupata dalla leggenda locale e pilota di vetture Sport Jean-Michel Martin. Jean-Michel ha alle spalle una lunga storia come pilota di vetture Gruppo C che lo ha visto gareggiare come pilota ufficiale per Mazda, Spice e Lola, oltre che per un team prestigioso come Joest Porsche. Dopo essersi messo in mostra nel 1980 a Le Mans ottenendo un podio al debutto con la vettura progettata dal belga Jean Rondeau, Jean-Michel ha partecipato numerose altre volte alla 24 Ore prima di spostare la propria attenzione sulla Belgian Procar Series e sulla GT2. Ora corre solo di rado ma nel frattempo gestisce la carriera del figlio, Maxim Martine, che in questo momento gareggia nel Mondiale GT1 e nella Blancpain Endurance Series.


Stop&Go Communcation

Con il Lamborghini Blancpain Super Trofeo pronto ad entrare nella seconda parte della stagione, l’attenzione di team, piloti e appassionati […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/sportgt-240712-011.jpg Lamborghini Super Trofeo – In viaggio verso Spa-Francorchamps