La Federazione Internazionale dell’Automobile, nel corso dell’ultimo Consiglio Mondiale e su suggerimento della Commissione GT, ha abolito l’uso del controllo elettronico della stabilità (ESP) nella categoria GT3.

La FIA ha ritoccato precisamente l’allegato J del regolamento tecnico, vietato l’utilizzo dell’ESP anche sulle vetture più anziane e preso questa decisione per evitare un probabile innalzamento dei costi, di concerto al blocco dello sviluppo imposto a tutti i costruttori. Quest’ultimi si sono rivelati favorevoli alla risolutezza mostrata dalla federazione ma hanno trovato il dissenso del marchio BMW, sottopostosi a ingenti investimenti al fine di migliorare il proprio sistema. La casa costruttrice tedesca ha puntato sull’affinamento dell’ESP a tal punto che il modello Z4 GT3 ha partecipato alla 24 Ore del Nürburgring con pneumatici Michelin specificatamente adatti all’impiego del controllo elettronico della stabilità, come hanno potuto dimostrare le ottime prestazioni inscenate da Maxime Martin e Marc VDS Racing Team sull’asfalto bagnato, senza nulla togliere alle immense qualità possedute sia dal pilota sia dalla squadra.

La soppressione del sistema potrebbe inoltre mettere in difficoltà alcuni piloti amatori i quali hanno fatto della semplicità di guida delle automobili GT3 il proprio cavallo di battaglia per dimostrarsi competitivi.

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

La federazione non ha avuto scrupoli nell’abolire il famoso e discusso ESP, su cui la BMW aveva puntato molte risorse e finanze…

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/08/bes-gt3esp-090813-01.jpg La FIA abolisce il sistema ESP nella categoria GT3: il provvedimento scontenta il marchio BMW