Dopo la doppia penality che ieri aveva condizionato la gara della Corvette Z06 di Del Castello-Necchi (RC Motorsport), è arrivato oggi il riscatto conquistando una gara dominata sin dalla prima curva, quando una toccata ha messo ko ben tre rivali: le Ferrari 458 Italia, entrambe della AF Corse, di Talkanitsa, vincitori di Gara 1, e di Rugolo-Sdanewitsch e la Porsche 997 di Glauco Solieri (Autorlando), ossia le vetture che occupavano le prime file.

Necchi prima e Del Castello nel secondo stint non hanno mai abbandonato la leadership, seguiti sul traguardo dalla Ferrari di Tanakorn-Lathouras (AF Corse), saliti in seconda posizione dopo il pit-stop.

Il duello per la terza posizione si conclude invece solo a quattro tornate dal termine, dopo quandi quasi un’ora di gara, con la Maserati di Pigoli-Dromendari (Swiss Team) che ha la meglio sulla 458 di Kruglyk-Tsyplakov (Team Ferrari Ukraine), con l’Audi R8 del Team Audi MTM affidata a Mayer-Schoffler che chiude in quinta posizione.

Successo del colombiano Steven Goldstein e del compagno spagnolo Antonio De La Reina, sulla Porsche 997 della Heaven Motorsport, nella GTSCup Trophy. Un  duello ravvicinato fra le Porsche 997 di Cassarà-Carboni e di Goldstein-De La Reina, con questi ultimi favoriti da un dechappamento che ha costretto i rivali ad un lento rientro in pitlane perdendo tempo prezioso.

Nelle battute conclusive ultimi brividi per un contatto fra l’Audi R8 di Mayer-Schoffler e la Ferrari di Cordoni-Mantovani.


Stop&Go Communcation

Riscatto in Gara 2 a Monza della GT Sprint per la Chevrolet Corvette Z06 di Del Castello-Necchi (RC Motosport).

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/04/gtsprint-necchidelcastello-070413-01.jpg GT Sprint – Monza, Gara 2: Si impongono Necchi-Del Castello