Doppietta assicurata per il Black Team, che a Monza ha conquistato in Gara 2 il successo nella International GT Sprint Series con la nuova Ferrari 458 affidata ad Andrea Palma. Il veloce pilota romano ha preceduto al traguardo la Porsche 997 di Glauco Solieri (Autorlando), che si era già messo in evidenza in Gara 1 salendo sul gradino più basso del podio. Al terzo posto il giovane rookie Simone Pellegrinelli, con l’altra Ferrari (430) del Black Team.

Nel GTS Cup Trophy, vittoria di Gianfranco Bocellari, al volante di un’altra Ferrari 430. Il pilota della Kessel Racing ha messo dietro nell’ordine le due Porsche di Omar Galbiati (Antonelli Sport) e Roberto Silva (Ebimotors).

La cronaca

Partendo dalla pole è ancora la Ferrari 430 del Black Team (quella guidata da Pellegrinelli) a portarsi al comando davanti alla 458 del suo compagno di squadra Andrea Palma, il quale prende la testa della corsa alla fine del primo giro. Ci prova anche Solieri, terzo fin dal via con la Porsche di Autorlando, ma senza riuscire a portare a termine la manovra. All’inizio del terzo giro il bolognese però forza il ritmo e subentra secondo. Quarto e primo della GTS Open, come in Gara 1, è l’ucraino Alexander Gayday.

Posizioni invariate praticamente fino alla bandiera a scacchi, mentre diversi sono gli avvicendamenti nel GTS Cup Trophy, dove a a guidare il plotone inizialmente è Casè. Ma incandescente si rivela la lotta tra la Porsche di Galbiati e la Ferrari di Bocellari, che dopo un quarto d’ora rompe il ghiaccio e passa al secondo posto (il sesto assoluto).

A sette minuti dallo scadere del tempo, il colpo di scena: il battistrada rallenta infatti vistosamente e Bocellari si ritrova al comando.

Classifica

01. Andrea Palma – Ferrari 458 – 17 giri
02. Glauco Solieri – Porsche 997 – +4.405
03. Pellegrinelli/Giammaria – Ferrari 430 – +20.665
04. Alexander Gayday – Porsche 997 – +1:15.715
05. Bocellari/Delli Guanti – Ferrari 430 – +1:30.184
06. Omar Galbiati – Porsche 997 – +1:35.690
07. Roberto Silva – Porsche 997 GT3 – +1:47.768
08. Goldstein/Merjech – Lamborghini Gallardo – +1:48.969
09. Sebastien Fortuna – Porsche 997 GT3 – +1:49.464
10. Vittorio Bagnasco  – Porsche 997 – +2’55.841
11. Petrini/Sorti – Ferrari 430 – 16 giri
12. Marco Galassi  – Ferrari 430 – 16 giri
13. Bianchi/Nataloni – Ferrari 430 – 16 giri
14. Gianni Giudici – Lotus Evora – 15 giri
15. Bernasconi/Casé – Ferrari 430 – 11 giri

Non partiti

16. Del Castello/Benedetti – Corvette Z06


Stop&Go Communcation

Doppietta assicurata per il Black Team, che a Monza ha conquistato in Gara 2 il successo nella International GT Sprint […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/04/sportgt-010412-02.jpg GT Sprint – Monza, Gara 2: È il turno di Palma, bis del Black Team