Gara 2 della GT Sprint International Series sotto il segno di Glauco Solieri. Sullo storico tracciato di Brno, il portacolori del Team Autorlando Sport ha messo a segno la sua prima vittoria stagionale con un arrivo in volata con Alexander Talkanitsa Jr (Ferrari 458 – AF Corse), staccato di appena 26 millesimi.

A completare il podio è stato il duo italo-ucraino formato da Raffaele Giammaria e Andrii Kruglyk, già protagonisti nella gara della mattina, quando avevano centrato il successo sempre su una vettura di Maranello del Team Ukraine.

Nella GTS Open si sono messi in luce questo fine settimana Attila Barta e Miro Konopka, che hanno portato all’esordio nella serie riservata alle veloci GT la BMW Alpina B6 del Team Racing Trevor.

Nel GTS Cup Trophy ancora una volta ad avere la meglio sono stati i due alfieri della Heaven Motorsport: Steven Goldstein e Antonio De La Reina, su Porsche 997. Alle spalle della supercar di Stoccarda si è portata la Maserati Trofeo dei due piloti belgi Adrien De Leneer e Pier Marie De Leneer.

Luce verde dopo il giro lanciato e la Corvette Z06 R di Roberto Del Castello passa al comando mentre Talkanitsa Sr. si fa subito vedere cercando di infilare il pilota abruzzese. Parte bene anche l’ucraino Kruglyk che impensierisce a sua volta il pilota bielorusso nel tentativo di conquistare la seconda posizione. Nelle tornate a seguire si innesca un agguerrito duello tra Kruglyk e Talkantista, con l’ucraino che riesce a sfilare al terzo giro e si lancia all’inseguimento della vettura a stelle e strisce della RC Motorsport. Subito dopo anche Dennis Waszek (Ferrari 458 – AR Cars Racing) è protagonista di un sorpasso nei confronti della Porche 997 di Glauco Solieri, costretto a sfilare in sesta posizione.

Un altro esaltante duello nel gruppo di testa vede sempre Kruglyk infilare all’interno Del Castello, “strappandogli” il comando durante il settimo giro. Costante anche l’alfiere dello Swiss Team Max Pigoli, il quale aveva occupato la settima posizione fino alla sosta obbligatoria ai box. Al termine dei pit stop sale in cattedra Raffaele Giammaria, che tiene il comando ereditato dal compagno di squadra.

Alle spalle del pilota capitolino sfilano Solieri, Talkanitsa Junior e Del Castello. Colpo di scena a 11’ dalla fine, quando i commissari di gara penalizzano per un’irregolarità nella sosta ai box la Rossa di Giammaria e la Corvette di Del Castello con un drive through. Ad approfittarne è così Solieri, che si porta al comando con Talkanitsa Jr. letteralmente “incollato” fino alla linea del traguardo.

La GT Sprint International Series tornerà in pista il prossimo 9 giugno sul circuito dello Slovakia Ring.

Classifica

01. Glauco Solieri – Porsche 911 – 28 firi
02. Alexander Talkanitsa – Ferrari 458 – +0.026
03. Andrii Kruglyk – Ferrari 458 – +3.257
04. Lubomir Jakubaik – Ferrari 458 – +19.045
05. Dennis Waszek – Ferrari 458 – +32.856
06. Ramindra Tanakorn – Ferrari 458 – +33.855
07. Johan Kristoffersson – Audi R8 – +34.345
08. Mario Cordoni – Ferrari 458 – +35.323
09. Patrik Tkac – Ferrari 458 – +35.668
10. Roberto Del Castello – Corvette Z06 R – +38.233
11. Ruslan Tsyplakov – Ferrari 458 – +1:02.231
12. Max Pigoli – Maserati MC GT3 – +1:02.676
13. Diego Romanini – Ferrari 458 – +1:13.329
14. Steven Goldstein – Porsche 997 – a 2 giri
15. Adrien De Leneer – Maserati Trofeo – a 2 giri


Stop&Go Communcation

Gara 2 della GT Sprint nel segno di Glauco Solieri. Ai Brno, il portacolori del team Autorlando ha messo a segno la sua prima vittoria del 2013.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/gtsprint-brno-solieri-190513-02.jpg GT Sprint – Brno, Gara 2: Solieri lascia il segno sul weekend ceco