Questo fine settimana la GT Sprint approderà a Brno per il secondo appuntamento della stagione 2013 con tante novità ed una rappresentanza di ben 13 paesi.

Riflettori puntati sul bielorusso Alexander Talkanitsa Sr, già in evidenza a Monza assieme al figlio Alexander Jr, che ha messo a segno la vittoria in Gara 1 con la Ferrari 458 della AF Corse. Ma ci sarà anche lo svedese Johan Kristoffersson, campione in carica della Superstars, che assieme al tedesco Thomas Schoffler guiderà un’Audi R8 del team Audi MTM. Ma attenzione anche al  binomio latino formato dal colombiano Steven Goldstein e dallo spagnolo Antonio De La Reina, al via con una Porsche 997 della Heaven Motorsport, per proseguire con gli ucraini Ruslan Tsyplakov (che correrà equipaggio singolo) ed Andrii Kruglyk, affiancato da Raffaele Giammaria, entrambi al via con le Ferrari 458 del Team Ukraine.

Una new-entry importante è quella dei belgi Adrien e Pierre Marie De Leneer, i quali si alterneranno al volante di una Maserati Trofeo della AF Corse. Il giovane finlandese Antti Buri è confermato con la Dodge Viper GTS della LMS Racing. Ben quattro gli slovacchi.  Patrik Tkac ed Andy Studenic si daranno il cambio su un’altra Ferrari 458 della Dino and Co Racing Team. Miro Konopka affiancherà l’ungherese Attila Barta sull’inedita BMW Alpina B6 della Racing Trevor. Per concludere con Lubomir Jakubik, che farà coppia con il locale Michael Vorba ancora su una Ferrari della Scuderia Praha, che affiderà una seconda vettura agli altri cechi Dennis Waszek e David Palmi. Passaporto brasiliano e tailandese, rispettivamente per Fernando Croce (Ferrari 458-Ombra Racing) e Ramindra Tanakorn, il quale condividerà l’abit acolo con il monegasco Cédric Sbirrazzuoli.

Con uno schieramento in gran parte straniero, l’appuntamento di Brno sarà caratterizzato da una varietà importante di “brand”. Una vera e propria “invasione” quella delle Rosse di Maranello. Partendo proprio dall’equipaggio della compagine di Amato Ferrari, il team AF Corse, protagonista già nel round inaugurale di Monza, che potrà contare sull’esperienza di Tanakorn-Sbirrazzuoli, con quest’ultimo al rientro nella serie internazionale targata SWR dopo aver chiuso la stagione 2010 con un’ottima quarta posizione. Poi ci saranno quelle del Team Ferrari Ukraine, squadra che conta sul supporto tecnico sempre della AF Corse, con due Ferrari 458.

Debutto in GT Sprint, sempre al volante sempre di una vettura del Cavallino, per il toscano Diego Romanini, impegnato nello stesso weekend anche nella 24 del Nurburgring, che dividerà il sedile con il connazionale Tommaso Rocca, entrambi sotto i col ori della Easy Race. Promessa mantenuta per Davide Mazzoleni, Team Manager Ombra Racing, che raddoppia l’impegno nella serie con due vetture “gemelle” messe a disposizione del campione in carica GTS3 Mario Cordoni (in coppia con Massimo Mantovani) e appunto l’esordiente brasiliano Fernando Croce che dividerà il sedile con Stefano Costantini.

Una delle grandi conferme, come si diceva, è rappresentata dall’arrivo dell’attuale detentore del titolo Superstars Johan Kristoffersson, per la prima volta su un’Audi nella GT Sprint. Lo svedese dividerà il box ancora una volta con il giovane Schöffler, con il quale a Brno si alternerà al volante della velocissima R8 (MTM Motorsport). Dopo l’ottima prestazione di Monza culminata con il podio di Gara 2, torna anche la Maserati MC GT3 dello Swiss Team con Max Pigoli e Andrea Dromedari. Sempre con una vettura della Casa del Tridente schierata dalla AF Corse debutteranno i due driver belgi Adrien De Leneer e Pierre Marie De Lenner che entreranno nel GTSCup Trophy. Nello stesso raggruppamento saliranno sulla Porsche 997 del team Heaven Motorsport anche il Colombiano Steven Goldstein e lo spagnolo Antonio De La Reina, campioni di classe nel 2011. Su un’altra vettura della casa di Stoccarda conferma la sua presenza anche Glauco Solieri, che metterà alla frusta la 997 GTS3 della Autroalndo Sport. In via di definizione l’equipaggio della Corvette Z06 della RC MotorSport vincitore a Monza in gara 2 con l’equipaggio Del Castello-Necchi.

Grandissima varietà di “brand” quindi per l’appuntamento di Brno, anche con l’esordio nella GT Sprint della BMW Alpina B6 by Racing Trevor. Alla guida della vettura bavarese a dare spettacolo nella GTS Open sarà il duo ungaro slovacco formato da Attila Barta e Miro Konopka, entrambi con una grande esperienza nel mondo endurance. Sale l’attesa per il ritorno del finlandese Antti Buri, che sarà nuovamente alle prese con la Dodge Viper (LMS Racing), con la quale si era messo in luce lo scorso anno nella prestigiosa cornice di Spa-Francorchamps in cui aveva messo dietro anche il campione GT Sprint Andrea Palma.


Stop&Go Communcation

Questo fine settimana la GT Sprint approderà a Brno per il secondo appuntamento della stagione 2013 con tante novità ed una rappresentanza di ben 13 paesi.

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/05/gtsprint-140513-01.jpg GT Sprint – A Brno piloti da 13 nazioni e 6 marchi rappresentati