Duncan Cameron e Matt Griffin in Gara 1, Aleksander Talkanitsa padre e figlio in Gara 2: sono stati questi gli equipaggi vincitori delle due manches disputate dal GT Open a Jerez de la Frontera, nel secondo appuntamento della Winter Series.

Dieci le vetture iscritte, tutte Ferrari 458. Un “monomarca” animato comunque dalle differenze di categoria, con due esemplari di classe Super GT, nove GTS e una vettura in configurazione Challenge che hanno dato vita a tanti duelli appassionanti.

In un sabato pomeriggio asciutto ma freschino, la 458 GT2 del team Mtech di Cameron/Griffin si è imposta nel finale di Gara 1 su Michal Broniszewski, che ha corso in solitaria tra le fila del Kessel Racing. Terzo posto per Pol Rosell e Roman Mavlanov (SMP Russian Bears), dominatori fra le GTS.

Aleksander Talkanitsa Sr si era aggiudicato la pole, davanti a Broniszewski, Rugolo, Rosell, Cameron e Kruglyk. Il bielorusso ha mantenuto il vantaggio al via prendendo il largo, ma all’inizio del quinto giro una foratura lo ha messo ko in fondo al rettifilo principale.

Rosell, passato al comando, resta davanti fino alle sosta ai box.per poi cedere il volante a Mavlanov: il russo sarà raggiunto solo negli ultimi giri da Broniszewski, col quale inizia un bel duello.

La lotta favorisce la rimonta di Griffin: l’irlandese beffa entrambi al 23esimo giro, andando a cogliere il successo, davanti a Broniszewski e Mavlanov. Ai margini del podio due italiani: Francesco Castellacci (4° in coppia con Thomas Flohr) e Raffaele Giammaria (5° con Andrii Kruglyk).

Classifica Gara 1

01. Cameron/Griffin – Ferrari – 28 giri
02. Michael Broniszewski – Ferrari – +9.750
03. Rosell/Mavlanov – Ferrari – +16.449
04. Flohr/Castellacci – Ferrari – +24.350
05. Kruglyk/Giammaria – Ferrari – +28.136
06. Zanuttini/Gattuso – Ferrari – +50.751
07. Sdanewitsch/Rugolo – Ferrari – +55.958
08. Earle/Kremer – Ferrari – +1:18:002
09. Kemenater/Schenk – Ferrari – a 2 giri

In Gara 2, bissando il successo ottenuto al Paul Ricard, Talkanitsa/Talkanitsa si sono riscattati dalle delusione per la manche precedente. Le prime fasi hanno visto il poleman Griffin mantenere saldamente la vetta, davanti a Broniszewski e Talaknitsa in pieno duello, poi Giammaria, Castellacci e Gattuso.

Dopo il pit stop, Cameron ha conservato la leadership su Talkanitsa Sr, Kruglyk, Flohr, Zanuttini, Broniszewski e Rosell. La situazione è rimasta stabile sino ai frangenti conclusivi, quando Talkanitsa ha raggiunto Cameron compiendo l’attacco decisivo 24esimo giro. L’inglese subirà una foratura due tornate più tardi, terminando anzitempo la gara.

Kruglyk ha guadagnato perciò la piazza d’onore secondo assoluto, davanti a Broniszewski (3°), e firmando insieme a Giammaria la prima affermazione del Team Ukraine in GTS.

A seguire Rosell/Mavlanov, con il russo autore di uno spettacolare testacoda al via in cui, per fortuna, ha evitato il contatto gli avversari. Quinta posizione per  Michele Rugolo e  Claudio Sdanewitsch: una bella ricompensa per il tedesco, tornato in azione dopo l’incidente di Spa dello scorso anno.

Classifica Gara 2

01. Talkanitsa/Talkanitsa – Ferrari – 28 giri
02. Kruglyk/Giammaria – Ferrari – +10.267
03. Michael Broniszewski – Ferrari – +18.805
04. Rosell/Mavlanov – Ferrari – +30.204
05. Sdanewitsch/Rugolo – Ferrari – +34.999
06. Flohr/Castellacci – Ferrari – +40.087
07. Zanuttini/Gattuso – Ferrari – +40.642
08. Earle/Kremer – Ferrari – +1:26.751
09. Kemenater/Schenk – Ferrari – a 2 giri
10. Cameron/Griffin – Ferrari – a 3 giri


Stop&Go Communcation

Duncan Cameron e Matt Griffin in Gara 1, Aleksander Talkanitsa padre e figlio in Gara 2: sono stati questi gli […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/03/sportgt-040313-01.jpg GT Sport – Winter Series, Jerez: Successi per Cameron/Griffin e i Talkanitsa