Matt Griffin e Duncan Cameron hanno trionfato al termine della seconda ed ultima gara del GT Open prevista per il fine settimana del Nurburgring, al volante della Ferrari 458 Italia #21 di AF Corse.

Ritrovatosi in prima posizione in seguito allo svolgimento delle soste obbligatorie, complici anche gli handicap di 45” e 30” comminati come da regolamento a Scuderia Villorba Corse e V8 Racing, il consistente Cameron ha mantenuto la testa della competizione fino alla bandiera a scacchi e rintuzzato il progressivo avvicinamento di Miguel Ramos, il quale ha tagliato la linea del traguardo al secondo posto con la Corvette C6.R #4 divisa insieme a Nicky Pastorelli. Il podio è stato completato proprio da Andrea Montermini e Luca Filippi, alfieri della Scuderia Villorba Corse e autori di una prestazione concreta. Sempre per quanto concerne la divisione Super GT, è giusto sottolineare il quinto piazzamento assoluto colto da DriveX School, affidatosi a Niccolò Schirò e Archie Hamilton.

La categoria GTS ha visto prevalere per la seconda volta consecutiva Bhai Tech Racing, che ha inserito le proprie McLaren MP4-12C GT3 condotte da Suzuki/Pantano e van der Drift/Razia rispettivamente in prima e seconda posizione, dinanzi alla Ferrari 458 Italia GT3 #51 curata dal Kessel Racing e diretta da Bontempelli/De Marco. Autorlando Sport si è dovuto accontentare del tredicesimo posto agguantato dall’equipaggio composto da Emilio Di Guida e Jeroen Bleekemolen, sebbene quest’ultimo avesse mostrato prestazioni quasi da categoria superiore durante il proprio turno di guida. Numerosi sono stati i contatti, fra cui quello in cui è incappato Jan Seyffarth, che ha forato lo pneumatico posteriore sinistro della Mercedes SLS AMG GT3 #61; un tamponamento è stato invece attuato da Stefano Costantini nei confronti di Matteo Beretta, rispettivamente portacolori di Ombra Racing e AF Corse: entrambi non sono sfuggiti al ritiro. Un episodio controverso ha interessato pure Vlacheslav Maleev il quale, alla guida della Ferrari 458 Italia GT3 #64, ha chiuso repentinamente la traiettoria alla Porsche 997 GT3-R #57 di Isaac Tutumlu ed è arrivato al contatto: il russo ha constatato il danneggiamento della sospensione posteriore sinistra mentre il pilota spagnolo ha completato quasi un giro prima di fermarsi.

Classifica

1.    Griffin/Cameron – Ferrari 458 Italia – 25 giri / Super GT
2.    Ramos/Pastorelli – Corvette C6.R – + 2.592 / Super GT
3.    Montermini/Filippi – Ferrari 458 Italia – + 4.030 / Super GT
4.    Suzuki/Pantano – McLaren MP4-12C GT3 – + 34.527 / GTS
5.    Schirò/Hamilton – Porsche 997 GT3 RSR – + 35.817 / Super GT
6.    van der Drift/Razia – McLaren MP4-12C GT3 – + 36.712 / GTS
7.    Bontempelli/De Marco – Ferrari 458 Italia GT3 – + 41.438 / GTS
8.    Talkanitsa jr./Talkanitsa sr. – Ferrari 458 Italia – + 44.158 / Super GT
9.    Mavlanov/Rosell – Ferrari 458 Italia GT3 – + 58.514 / GTS
10.    Camp/Versluis – Corvette C6.R – + 1:05.043 / Super GT
11.    Wong/Lavio – Corvette Z06 GT3 – + 1:11.946 / GTS
12.    Seefried/Kogay – Porsche 997 GT3-R – + 1:13.389 / GTS
13.    Di Guida/Bleekemolen – Porsche 997 GT3-R – + 1:18.669 / GTS
14.    Cordoni/Camathias – Ferrari 458 Italia GT3 – + 1:25.693 / GTS
15.    Sijthoff/Longin – Corvette C6.R – + 1:41.111 / Super GT
16.    Sdanewitsch/Rugolo – Ferrari 458 Italia GT3 – + 1:44.592 / GTS
17.    Toril/Seyffarth – Mercedes SLS AMG GT3 – + 2:02.437 / GTS
18.    Kremer/Earle – Ferrari 458 Italia GT3 – + 2:03.811 / GTS
19.    Tutumlu/Deverikos – Porsche 997 GT3-R – + 1 giro / GTS
20.    Maleev/Ladygin – Ferrari 458 Italia GT3 – + 1 giro / GTS

Ritirati

21.    Gardel/Calari – Ferrari 458 Italia GT3 / GTS
22.    Lyons/Beretta – Ferrari 458 Italia GT3 / GTS
23.    Barba/Costantini – Ferrari 458 Italia GT3 / GTS

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

AF Corse onora il fine settimana tedesco vincendo la seconda competizione in programma con Matt Griffin e Duncan Cameron

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/gtopen-afcorse-020613-01.jpg GT Open – Nurburgring, Gara 2: Griffin e Cameron colgono il successo