Si sono aperte oggi, sul circuito di Monza, le ostilità per il penultimo round dell’International GT Open con le prove libere che hanno visto la Chevrolet Corvette della V8 Racing, con Raffaele Giammaria e Miguel Ramos, dominare entrambe le sessioni.

Alcune variazioni sulla lista degli iscritti: non c’è il duo Gianni Giudici-Alessandro Nannini, assente anche l’equipaggio della Drivex, la Maserati, la Mosler e la Lotus, ma in extremis è arrivata la Ferrari 458 della Easy Race con Mino Caccia e Dario Cerati.

Nella prima sessione la vettura nera n. 17 ha segnato 1’49”366, 651 centesimi più veloce della Porsche 997 della Autorlando, la più veloce della classe GTS, con Marco Mapelli al volante. In terza posizione la Ferrari più veloce, la 458 della Kessel Racing affidata a Michael Broniszewski e Philipp Peter. A seguire la Porsche 997 della Manthey Racing, la Ferrari 458 della AF Corse, la Aston Martin Vantage della Villois Racing e la Porsche 997 della Imsa Performance Matmut. Tutte queste vetture hanno girato con tempi entro un secondo di distacco dalla Corvette. L’altra Porsche 997 della Autorlando, per la classe GTS, si è piazzata in ottava posizione. Da segnalare un’uscita di pista della Aston Martin Vantage che l’ha lasciata abbastanza danneggiata, ma i meccanici del team sono riusciti a rimetterla in pista in tempo per la seconda sessione. La Montecarlo BRC a GPL ha girato in 2’07”780, effettuando 18 giri.

Nella seconda sessione la Corvette ha girato in 1’49”356, a soli 103 centesimi la Aston Martin Vantage con Alvaro Barba e a 247 centesimi la Ferrari 458 della Villorba Corse con Andrea Montermini. A seguire la F458 della AF Corse, l’altra Corvette della V8 Racing, le due vetture più veloci della classe GTS: le F458 della Ombra Racing e della Kessel Racing che girano a meno di un secondo dalla prima. La Porsche più veloce è quella della Imsa Performance Matmut all’ottavo posto. Da segnalare, al primo giro della seconda prova, il brutto incidente che ha coinvolto la Porsche 997 della Autorlando con Archie Hamilton al volante, che è uscita di pista su una macchia d’olio all’Ascari e ha cozzato violentemente contro il muro. Il pilota fortunatamente è illeso e si spera di recuperare la vettura per domani. La Montecarlo BRC a GPL ha pagato il contatto con un’altra vettura ed ha girato in 7’25”167 effettuando solo 3 giri.

Domani alle h. 09.00 prima prova di qualifica valevole per determinare la griglia di partenza della prima gara prevista nel pomeriggio per le h. 15.35.

Risultato prima sessione di prove libere

Risultato seconda sessione di prove libere

Gioia Cafaro


Stop&Go Communcation

Si sono aperte oggi, sul circuito di Monza, le ostilità per il penultimo round dell’International GT Open con le prove […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/90_4812-29-073.jpg GT Open – Monza, Libere: La Corvette primadonna con Giammaria e Ramos