Philipp Peter e Michael Broniszweski mettono il proprio sigillo in una stagione fin qui difficile nell’International GT Open, vincendo Gara 1 a Monza. L’equipaggio del Kessel Racing, partito dalla pole-position, ha avuto vita relativamente facile tagliando il traguardo in solitaria.

Se per il successo non c’è stata (quasi) storia, si è rivelata molto più divertente la bagarre per il secondo posto. A conquistare la piazza d’onore sono stati i combattivi Marco Frezza e Juan Manuel Lopez, davanti ad Alessandro Garofano e Luca Rangoni, al loro primo week-end con la nuova Ferrari 458.

Top 5 tutta “made in Maranello”, con a seguire Montermini/Moncini e Talkanitsa/Talkanitsa. Nei minuti finali scintille proprio tra Montermini e Andrea Ceccato, venuti al contatto alla prima chicane. Entrambi hanno comunque potuto proseguire la corsa: l’alfiere dell’Autorlando Sport (in coppia con Alvaro Barba) ha chiuso 6°, migliore Porsche al via.

Per Montermini e Moncini, pur vedendo sfumare il podio, c’è la possibilità di ricucire il gap in classifica generale con Soheil Ayari, ora distante appena 3 lunghezze. Il francese, dopo un buon avvio, si è dovuto accontentare dell’8° posto colto dinanzi alla bandiera a scacchi dal suo compagno Joel Camathias, apparso in affanno nelle battute conclusive.

L’altra 911 di Gianluca Roda e Paolo Ruberti, 7° assoluta, ha invece messo in cassaforte il trionfo nella classe GTS. In top-ten anche Gattuso/Bontempelli e i rientranti Nicola De Marco e Marcello Puglisi, con la Mercedes SLS AMG della portoghese Sport & You.

Sfortunato epilogo per Raffaele Giammaria e Miguel Ramos, costretti al ritiro dopo un’uscita del driver lusitano alla curva Parabolica. Noie tecniche hanno messo ko l’Aston Martin del Villois Racing. Fuori gioco pure la Ford GT di Bamford/Mortimer, a causa di un contatto con Claudio Sdanewitsch.

Domani Gara 2 è in programma alle 13:15, e vedrà in pole proprio Sdanewitsch e Niki Cadei.

Classifica

01. Peter/Broniszewski – Ferrari 458 (Super GT) – 38 giri
02. Frezza/Lopez – Ferrari F430 (Super GT) – +13.070
03. Garofano/Rangoni – Ferrari 458 (Super GT) – +16.465
04. Montermini/Moncini – Ferrari 458 (Super GT) – +18.550
05. Talkanitsa/Talkanitsa – Ferrari 458 (Super GT) – +21.672
06. Ceccato/Barba – Porsche 997 (Super GT) – +24.916
07. Roda/Ruberti – Porsche 997 (GTS) – +40.932
08. Ayari/Camathias – Ferrari 458 (Super GT) – +44.986
09. Bontempelli/Gattuso – Ferrari 458 (GTS) – +46.081
10. De Marco/Puglisi – Mercedes SLS AMG (GTS) – +1:14.358
11. Bizzarri/Rizzoli – Ferrari 458 (GTS) – +1:14.755
12. Earle/Crespi – Ferrari F430 (GTS) – +1:39.720
13. Gerber/Griffin – Ferrari F430 (Super GT) – +1:46.336
14. Caccia/Mantovani – Ferrari 458 (GTS) – a 1 giro
15. Sdanewitsch/Cadei – Ferrari F430 (Super GT) – a 1 giro
16. Kremer/Schmidt – Ferrari F430 (GTS) – a 1 giro
17. Gravereaux/Marroc – Ferrari 458 (GTS) – a 2 giri
18. Daniels/Palttala – Porsche 997 (Super GT) – a 2 giri

Ritirati

19. Ramos/Giammaria – Ferrari 458 (Super GT) – 25 giri
20. Bamford/Mortimer – Ford GT (GTS) – 10 giri
21. Wiser/Lancieri – Aston Martin DBR9 (GTS) – 7 giri


Stop&Go Communcation

Philipp Peter e Michael Broniszweski mettono il proprio sigillo in una stagione fin qui difficile nell’International GT Open, vincendo Gara […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/sportgt-011011-07.jpeg GT Open – Monza, Gara 1: Primo centro stagionale per Peter/Broniszweski