E adesso il titolo è vicino. Soheil Ayari, in coppia con Joeal Camathias, ha vinto Gara 1 dell’International GT Open a Barcellona. Una prestazione maiuscola quella dell’equipaggio del team JMB, con Ayari che si riprende la testa della classifica generale e va a +13 sulla coppia formata Andrea Montermini ed Emanuele Moncini, oggi 5°.

La scuderia monegasca, intanto, ha già messo in bacheca il trofeo riservato alle squadre, complice il 4° posto conseguito dall’altra vettura affidata a Marco Frezza e Rob Bell, terzi di classe. Sul secondo gradino del podio salgono Philipp Peter e Michael Broniszewski, dopo aver disputato una gara combattuta ed essere stati per gran parte del primo stint in testa. In terza posizione assoluta la più veloce delle GTS, la F458 n. 60 della Kessel Racing con Stefano Bizzarri e Andrea Rizzoli, seguiti sul podio da Peter Kox e Eugenio Amos con la Lamborghini Gallardo n. 76 e da Lorenzo Bontempelli e Stefano Gattuso con la F458 n.51 della Kessel Racing.

La partenza lanciata viene ritardata di un giro a causa del testacoda e successiva uscita di scena della F458 n. 74, condotta da Geri, durante il giro di formazione, nonostante la defezione di 4 vetture (tra cui la Porsche 997 di Gruber e Seefried e la Mercedes SLS di Puglisi e De Marco) la presenza in pista è imponente ed il traffico si fa sentire. Peter, dalla pole position, resta agilmente al comando staccando vistosamente gli inseguitori De Castro, Pierguidi, Moncini, Frezza, Ayari e Giammaria.

Al 9° giro Ayari è già in 2° posizione, il transalpino in fondo al rettilineo principale aveva concretizzato l’attacco al 12° passaggio, subendo poi la risposta del rivale e riuscendo ancora a riportarsi davanti. Nel frattempo anche Moncini risale fino al 4° posto. I pit-stop, in virtù del minor handicap per il duo Kessel, hanno riproiettato in vetta Philipp Peter, ma al giro 29 è giunto il sorpasso decisivo compiuto da Camathias. Lo svizzero ha poi preso il largo tagliando il traguardo con oltre 19″ di vantaggio sull’austriaco. Nelle fasi finali si accende il duello tra Bell e Montermini, quest’ultimo determinato a prendere il 4° posto per poi cercare il podio (e punti preziosi), mentre il primo determinato a proteggere il compagno di squadra in lotta per il titolo e al comando della gara. Dopo essersi sorpassati a vicenda anche con qualche brivido, alla fine è Bell ad avere la meglio e Montermini si deve accontentare di un 5° posto.

A completare il podio i due “azzurri” Stefano Bizzarri e Andrea Rizzoli, che hanno prevalso in una serrata battaglia sui già citati Frezza/Bell e Montermini/Moncini. Per loro anche il successo in classe GTS.

Dinanzi alla bandiera a scacchi è stato un 6 su 6 per la Ferrari, grazie a Miguel Ramos e Raffaele Giammaria. La prima vettura senza Cavallino Rampante è stata la Lamborghini di Eugenio Amos e Peter Kox, 7° davanti a Pier Guidi/Lopez e Bontempelli/Gattuso, che hanno esteso la leadership nella graduatoria della GTS su Gianluca Roda, 4° di classe insieme a Fabio Babini.

Per la cronaca Miguel Angel De Castro e Manuel Giao (10° assoluti) hanno svettato fra gli iscritti al Campionato Spagnolo GT, in azione contemporaneamente al GT Open. Da segnalare che Alvaro Barba al 25°giro è finito nella ghiaia dopo una gara sottotono, un guasto ha invece provocato l’incidente che ha visto protagonista Jordi Gene con la Sunred SRX.

Domani alle 12:30 il via di Gara 2, in cui conosceremo i nomi dei campioni di questa edizione 2011.

Classifica

01. Ayari/Camathias – Ferrari – 36 giri
02. Peter/Broniszewski – Ferrari – +19.543
03. Bizzarri/Rizzoli – Ferrari  – +37.540
04. Frezza/Bell – Ferrari – +37.827
05. Montermini/Moncini – Ferrari – +38.236
06. Ramos/Giammaria – Ferrari – +57.407
07. Amos/Kox – Lamborghini – +57.621
08. Pier Guidi/Lopez – Ferrari – +1:04.461
09. Bontempelli/Gattuso – Ferrari  +1:20.003
10. Roda/Babini – Porsche – +1:48.73
11. Talkanitsa/Talkanitsa – Ferrari – a 1 giro
12. Caccia/Mantovani – Ferrari  – a 1 giro
13. Wiser/Lancieri – Aston Martin – a 1 giro
14. Gerber/Griffin – Ferrari – a 1 giro
15. Sdaneswitsch/Rugolo – Ferrari – a 1 giro
16. Heyrowski/Aka – Porsche – a 1 giro
17. Earle/Crespi – Ferrari – a 1 giro
18. Garofano/Rangoni – Ferrari – a 2 giri
19. Lantig/Haane – Ferrari – a 2 giri
20. Graveraux/Marroc – Ferrari – a 2 giri

Ritirati

21. Ceccato/Barba – Porsche – 27 giri
22. Kremer/Schmidt – Ferrari – 25 giri
23. Sicart/Enjalbert – Ferrari – 20 giri
24. Daniel/Palttala – Porsche – 15 giri
25. Geri/Cioci – Ferrari – 0 giri
26. Seefried/Gruber – Porsche
27. De Marco/Puglisi – Mercedes

Gioia Cafaro


Stop&Go Communcation

E adesso il titolo è vicino. Soheil Ayari, in coppia con Joeal Camathias, ha vinto Gara 1 dell’International GT Open […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/sportgt-291011-02.jpeg GT Open – Barcellona, Gara 1: Ayari/Camathias vincono, il francese ipoteca il titolo