Sarà un finale incandescente quello che si prospetta in occasione dell’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo in programma a Monza il prossimo 20 ottobre. Nella classifica generale della classe GT3, infatti, ben tre equipaggi sono racchiusi in appena otto punti e tutti con le identiche possibilità di iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro della serie tricolore. Comandini-Colombo, Postiglione-Lucchini e Venturi-Maino si giocheranno tutto nelle due gare finali al volante, rispettivamente, di BMW Z4, Porsche GT3R e Ferrari 458 Italia, le migliori vetture viste in pista quest’anno.

Dopo le due combattutissime gare di Vallelunga dello scorso 15 settembre, al vertice della classifica generale sono balzati Stefano Comandini e Stefano Colombo, al volante della BMW Z4. I portacolori del ROAL Motorsport hanno effettuato una splendida rimonta dopo le incertezze dell’avvio di stagione, culminata proprio sul tracciato romano nel penultimo appuntamento stagionale, che li ha visti grandi protagonisti con un primo ed un secondo posto. Due vittorie all’attivo, entrambe maturate nella seconda parte del campionato, e tutte le gare a punti hanno permesso all’equipaggio BMW di conquistare a sorpresa, ma meritatamente, la testa della classifica GT3. Il valore dei due piloti, infatti, non si discute. Stefano Colombo, 22enne piemontese, è il campione in carica della GT3, dopo che lo scorso anno in coppia con Thomas Biagi aveva fatto suo il tricolore GT sempre al volante della vettura bavarese. Stefano Comandini, invece, è un pilota romano di grande esperienza maturata in tanti anni di monomarca e con tanta grinta da vendere.

Staccato di un solo punto in classifica generale c’è l’equipaggio composto da Vito Postiglione e Luigi Lucchini, che hanno occupato la leadership del campionato fino alle ultime due gare di Vallelunga. I piloti dell’Ebimotors hanno portato la loro Porsche GT3R due volte sul gradino più alto del podio e hanno condotto una stagione molto regolare che li ha visti conquistare anche un secondo e tre terzi posti. Il pilota di punta della compagine lombarda è il potentino Vito Postiglione, campione in carica della Porsche Carrera Cup Italia e vincitore nel 2007 del Challenge Ferrari, ma al suo fianco il team principal Enrico Borghi ha messo un giovane di grandi speranze, Luigi Lucchini, che ha dimostrato in più occasioni notevoli doti di guida.

Il terzo equipaggio in lizza per l’alloro tricolore è composto da Mirko Venturi e Tommaso Maino, al volante della Ferrari 458 Italia. I portacolori del Black Bull Swisse Racing sono saliti per ben tre volte sul gradino più alto del podio, ma in un paio di gare sono incappati in prestazioni alquanto sfortunate senza conquistare alcun punto. Il top driver della compagine elvetica è il reggiano Mirko Venturi, uno dei migliori piloti italiani di vetture gran turismo, coadiuvato da Tommaso Maino un gentleman driver che ha fatto delle corse automobilistiche la sua grande passione.

Di grande prestigio anche le tre vetture che sono in lizza per la vittoria finale. La BMW Z4 di Comandini-Colombo ha messo in evidenza un grande assetto ed una notevole velocità in curva. Merito del suo grande telaio e di un assetto che ha permesso all’equipaggio del ROAL Motorsport di guadagnare molto nei tracciati guidati ma di non essere molto performante sui tracciati veloci.

Circuiti veloci che si addicono, invece, alle altre due avversarie, la Porsche GT3R di Postiglione-Lucchini e la Ferrari 458 Italia di Venturi-Maino, vetture dotate di grande aerodinamica e di motori molto potenti. I lunghi rettifili di Monza daranno qualche vantaggio a questi due equipaggi, ma tutte le precedenti edizioni del tricolore GT hanno riservato colpi di scena e sorprese a non finire, con titoli assegnati all’ultima curva dell’ultima gara della stagione.

Giochi già fatti, invece, nella classe GT Cup dove il titolo è già stato assegnato con due gare di anticipo alla coppia composta da Fabio Babini e Riccardo Bianco. I portacolori del GDL Motorsport, al volante della Porsche 997, hanno dominato la stagione che li ha visti per ben cinque volte sul gradino più alto del podio. Con l’alloro tricolore già vinto, a Monza tutti gli occhi saranno puntati sul duello per il titolo di vice campione che vede interessati Marco Magli, Adriano Pan e Vincenzo Donativi, tutti su Porsche 997.


Stop&Go Communcation

Sarà un finale incandescente quello che si prospetta in occasione dell’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo in programma a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/gazzetta_1ghfgh.jpg GT Italia – Attesa spasmodica per il gran finale di Monza