Risultato positivo per Andrea Bertolini e Michael Bartels che ad Oschersleben, alla guida della Maserati MC12 del Team Vitaphone Racing hanno continuato la serie di risultati positivi che pemette loro di guidare la classifica piloti con 2 punti di vantaggio su Wendlinger/Sharp, mentre il Vitaphone Racing Team è saldamente al comando della graduatoria per Scuderie. Sensazionale rimonta per Miguel Ramos e Alexander Negraõ che grazie ad una azzeccata strategia dei pit stop e ad una guida spavalda hanno sfiorato il podio, dopo essere partiti dal 12° posto a causa della nota penalità inflitta ad Adria.

La gara è stata piena di colpi di scena. Al via Bartels ha subito sopravanzato la Ferrari di Lopez, mentre Ramos è rientrato in pit lane per consentire a Negraõ un lungo stint centrale che si è rivelato vincente. Al 33° passaggio, Bartels ha consegnato la vettura a Bertolini, questi con due sorpassi magistrali su Lichtner –Hoyer e Deletraz ha portato la MC12 ad un soffio dalla vittoria. Purtroppo l’ingresso della safety car al 60° giro ha rovi nato i piani a Bertolini-Bartels, consentendo agli avversari di effettuare l’ultimo pit stop in regime di safety car, mentre la MC12 n.1 era già passata dalla retta dei box. La gara si è conclusa con il tentativo di Bartels di agguantare il podio superando Fassler. Un eccesso di foga ha fatto scivolare il tedesco al quinto posto, consentendo a Ramos di attaccare lo stesso Fassler, ma a quel punto mancavano poche curve al termine della gara. La terza 12 cilindri di Viale Ciro Menotti con al volante i gentleman Ben Aucott e Alain Ferté (JMB Racing) ha ottenuto un buon nono posto. Ora la squadra si sposta in Belgio per i test in vista della 24 Ore di Spa Francorchamps, gara clou del torneo in programma il 2 e 3 agosto.

Andrea Bertolini (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.1): «La possibilità di vincere per noi si è conclusa con l’ingresso della safety car. Onestamente la nostra gara è stata molto consistente, siamo la squadra da battere e guidiamo con merito il Campionato. Non abbiamo ancora vinto nel 2008 solamente per le pesanti compensazioni regolamentari che penalizzano la nostra vettura».

Michael Bartels (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.1): «Ho cercato di superare Fassler nel finale perché meritavamo il podio e sentivo che la macchina sopingeva bene e le gomme erano ancora performanti. La manovra non è riuscita, mi scuso con il team. Siamo comunque n testa al campionato e guardiamo con fiducia alla determinante gara di Spa».

Miguel Ramos (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.2): «Nel finale di gara il podio era davvero alla nostra portata, purtroppo sono stato ostacolato prima da Bouchut, che ha continuato la marcia normale per tre giri, nonostante dovesse rientrare per scontare una penalità, poi da un doppiato che mi ha rallentato nel settore finale. Peccato, anche se il risultato di oggi resta eccellente».

Alexander Negrao (Vitaphone Racing- Maserati MC12 n.2): «Risultato indubbiamente molto positivo, ci ha aiutati anche la fortuna con l’errore di Bartels che ci ha fatto guadagnare una posizione. L’idea di rifornire al primo giro è nata questa mattina insieme al team, dovevamo inventarci qualcosa per rimontare da una brutta posizione in griglia e ci siamo riusciti».

Top 5 Gara Oschersleben – 4° prova Campionato Internazionale FIA GT:

1. Wendlinger/Sharp (Aston Martin DB9) dopo 79 giri

2. Lichtnr-Hoyer/Muller (Aston Martin DB9)+1"518

3.Fassler/Deletraz (Corvette Z06)+27"742

4. Ramos/Negraõ (Vitaphone Racing Team Maserati MC12) +27"879

5. Bertolini/Bartels (Vitaphone Racing Team Maserati MC12) +38"836


Stop&Go Communcation

Risultato positivo per Andrea Bertolini e Michael Bartels che ad Oschersleben, alla guida della Maserati MC12 del Team Vitaphone Racing […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/sportgtmaserati_mc12_n-1_on_the_lead_of_fia_gt_championship_today_in_oschersleben.jpg Gt Fia – Oschersleben: Bertolini-Bartels aumentano il vantaggio in campionato