Sono stati gli equipaggi Buhk/Baumann e Mengesdorf/Proczyk ad aggiudicarsi le vittorie nel weekend del FIA GT3 European Championship a Portimao, dove le Mercedes (come nel campionato maggiore FIA GT1) si sono rivelate le vetture più competitive.

Maximilian Buhk e Dominik Baumann, dopo la pole-position segnata in qualifica, in Gara 1 non hanno mollato la leadership nemmeno in occasione della sosta ai box, tagliando il traguardo con 10″ di vantaggio sui compagni di squadra Max Nilsson e Mika Vahamaki. Per l’altra coppia del team Heico Motorsport il risultato è stato però molto più sudato: alla partenza Nilsson è stato toccato da Gaetano Ardagna Perez, finendo in testacoda. Risalito al quarto posto, lo svedese ha poi lasciato il volante a Vahamaki che ha agguantato la piazza d’onore.

3° posizione per David Mengesdorf e Hari Proczyk, sulla Lamborghini Gallardo del team Leipert, davanti alla Ferrari di Michael Lyons e Stefano Gai. Alle loro spalle gli idoli di casa Ni Amorim e Cesar Campanico (Audi).

Ardagna Perez/Cirò hanno chiuso 7° dopo il drive-through scontato dal venezuelano per l’incidente con Nilsson.

Classifica Gara 1 (Top 10)

01. Buhk/Baumann – Mercedes – 33 giri
02. Nilsson/Vahamaki – Mercedes – +10.340
03. Mengesdorf/Proczyk – Lamborghini – +34.575
04. Lyons/Gai – Ferrari – +42.383
05. Amorim/Campanico – Audi – +42.676
06. Sourd/Guilvert – Audi – +48.874
07. Ardagna Perez/Cirò – Ferrari – +1:03.064
08. Toril/Ryabov – Ferrari – +1:05.055
09. Maleev/Ladygin – Ferrari – +1:08.682
10. Leganov/Brutschin – Lamborghini – +1:27.456

Gara 2 si è rivelata per le due Mercedes un vero calvario: Baumann, partito ancora dalla pole, era già in fuga quando ai box un problema alla batteria ha reso molto difficile la ripartenza di Buhk. Uscito dalla pit-lane al decimo posto (su 11 iscritti), Buhk si è però rimbocato le mani risalendo fino alla 5° piazza, preziosa per mantenere la leadership in classifica generale con 129 punti.

Vahamaki/Nilsson hanni invece perso l’opportunità di salire sul podio a causa di una foratura. Dopo un pit-stop aggiuntivo, hanno terminato 10°.

A conquistare il successo sono stati così Mengesdorf/Proczyk, autori di una bella prestazione con Mengesdorf che inizialmente era riuscito addirittura a balzare in testa, prima di dover cedere strada alla Mercedes #1.

Secondo gradino del podio sulla pista di casa per Amorim/Campanico, noni al via, davanti ad Ardagna Perez/Cirò (Ferrari). 4° posto per Lyons/Gai.

Classifica Gara 2 (Top 10)

01. Mengesdorf/Proczyk – Lamborghini – 33 giri
02. Amorim/Campanico – Audi – +5.250
03. Ardagna Perez/Ciro – Ferrari – +6.320
04. Lyons/Gai – Ferrari – +7.387
05. Buhk/Baumann – Mercedes – +17.421
06. Toril/Ryabov – Ferrari – +27.677
07. Sourd/Guilvert – Audi – +28.817
08. Maleev/Ladygin – Ferrari – +35.271
09. Leganov/Brutschin – Lamborghini – +59.955
10. Nilsson/Vahamaki – Mercedes – +1:43.788

Prossimo appuntamento per il FIA GT3 fra due mesi in Russia, sul nuovo Moscow Raceway.


Stop&Go Communcation

Sono stati gli equipaggi Buhk/Baumann e Mengesdorf/Proczyk ad aggiudicarsi le vittorie nel weekend del FIA GT3 European Championship a Portimao, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/sportgt-090712-011.jpg FIA GT3 – Portimao: 1 a 1 tra Mercedes e Lamborghini