La SRO, società organizzatrice del FIA GT1 World Championship e dell’Europeo FIA GT3, è pronta ad attuare un processo di “armonizzazione” dei due campionati in vista della stagione 2012, propiziata dall’adozione delle vetture GT3 anche nella serie iridata.

“Vista la difficile situazione economica e la crescente competizione nel motorsport, abbiamo avvertito che l’unificazione tecnica e regolamente di FIA GT1 e FIA GT3 fosse la migliore soluzione”, ha dichiarato il boss Stephane Ratel dopo l’ultimo meeting della FIA GT Commission. “L’obiettivo è di avere 10 team in rappresentaziona di 10 marchi nel Mondiale”.

“Adottando i regolamenti tecnici GT3, stiamo aprendo la strada all’ingresso di numerose case. Questa diversità di modelli in una singola categoria renderebbe il Mondiale GT1 qualcosa di unico”.

Il prossimo anno anche il FIA GT3 adotterà la formula di Qualifying e Championship Race (compresi i pit-stop), ma manterrà la classificazione dei piloti in professionisti e gentleman.

“L’Europeo ha bisogno di mantenere la sua specifica natura”, ha sottolineato Ratel, “ma abbiamo deciso di introdurre il meglio del Mondiale per trasformarlo nel terreno addestrativo ideale per il GT1“.

Se le griglie dei due campionati non dovessero superare le 20 unità, Ratel ha inoltre rivelato che la fusione è una prospettiva da considerare.


Stop&Go Communcation

La SRO, società organizzatrice del FIA GT1 World Championship e dell’Europeo FIA GT3, è pronta ad attuare un processo di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/fiagt1-021211-01.jpg FIA GT1 e FIA GT3 verso una maggiore armonia dei regolamenti