Senza esagerare, adesso possiamo dirlo: la situazione del FIA GT1 World Championship sembra in caduta libera. I due appuntamenti rimanente in calendario, al Moscow Raceway (Russia) e al Buddh International Circuit (India), potrebbero vedere al via soltanto 13 vetture con la probabile uscita di scena del marchio Porsche.

La scuderia Muhlner Motorsport, che fin qui ha curato la gestione in pista delle 997, ha perso infatti l’appoggio economico dello sponsor Exim Bank of China, dopo la cancellazione dei due eventi cinesi di Ordos e Pechino.

“La prossima gara avrà probabilmente solo 13 macchine in griglia, difficilmente ci sarà la Porsche”, ha confermato a Speed Week il responsabile della scuderia belga, Bernard Muhlner. “Dopo l’annullamento delle due trasferte cinesi, Exim Bank ha ritirato il proprio sostegno finanziario. Noi ci curavamo soltanto del discorso tecnico: ovviamente potremmo andare in cerca di nuovi sponsor e proseguire, ma con un calendario così incerto e in questa fase della stagione è una missione quasi disperata”.

Ironia della sorte, i round cinesi sono stati annullati proprio per la mancanza del numero minimo di auto previsto dal contratto con gli organizzatori (18), complice la dipartita delle Aston Martin del Valmon Racing Team e l’impossibilità della Sunred di schierare un secondo esemplare della Ford GT.

Una spirale da cui la serie iridata sembra non poter uscire, almeno per quest’anno.


Stop&Go Communcation

Senza esagerare, adesso possiamo dirlo: la situazione del FIA GT1 World Championship sembra in caduta libera. I due appuntamenti rimanente […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/fiagt1-180712-01.jpg Exim Bank abbandona, FIA GT1 con 13 vetture senza le Porsche?