Il passaggio di Alessandro Balzan al Campionato Italiano GT ha acceso l’interesse sulla Porsche Carrera Cup 2012: chi raccoglierà l’eredità del pilota veneto campione delle ultime tre edizioni? Una prima risposta è arrivata alla conclusione dello shakedown che si è svolto giovedì 22 e venerdì 23 al Misano World Circuit. In pista si sono visti 33 piloti in rappresentanza di 9 team: intorno al monomarca riservato alle 911 GT3 Cup, che è giunto alla sesta edizione, si è scatenata una grande attenzione, al punto che diversi piloti si sono alternati sulla stessa vettura.

Il miglior tempo di 1’38”110 è stato siglato da Daniel Mancinelli che ha battuto il record della categoria a Misano, migliorando il primato dello scorso anno di circa otto decimi. Va detto che le 911 GT3 Cup non hanno subito modifiche regolamentari, per cui la prestazione del marchigiano di 24 anni assume un valore ancora più importante. Tanto più che il portacolori della MIK Corse by Centro Porsche Padova si è issato al comando di tutte e quattro le sessioni in programma.

Daniel ha messo in fila i piloti più smaliziati: Luigi Ferrara (Petricorse Motorsport) si è fermato a soli 50 centesimi di secondo dal pupillo di Nicola Giacobbe. Il campione della Carrera Cup Italia del 2008 al suo rientro nel monomarca più prestigioso ha subito dimostrato di essere un serio candidato alla conquista del titolo. Questi due protagonisti dovranno fare i conti con Vito Postiglione che si è accasato con l’Ebimotors, la squadra che ha colto gli ultimi tre Campionati.

Il potentino ha cercato di entrare nelle metodologie di lavoro della squadra di Enrico Borghi e nel momento cruciale, quando tutti hanno provato a sparare un tempo, ha rinunciato all’uso di un treno di gomme Michelin nuove, nella consapevolezza di aver già trovato un buon feeling con la vettura e il team, accontentandosi di un 1’38”333. Più complicato l’approccio di Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport): lo specialista delle gare GT è stato leggermente attardato da problemi di assetto che hanno reso leggermente instabile la sua vettura in frenata per cui si è fermato a 1’38”400.

Poco distante dai top driver si è inserito Enrico Fulgenzi, titolare dell’Heaven Racing che quest’anno schiererà quattro vetture: lo jesino è riuscito a precedere Edoardo Piscopo (Petricorse Motorsport), un altro formulista di rango che deve ancora assimilare le malizie dei tagli sui cordoli.

Il fatto che otto piloti siano racchiusi in meno di un secondo testimonia quale sia il livello di competitività della serie che accomuna tre categorie di conduttori: professionisti, gentleman driver e giovani talenti che scelgono la Carrera Cup Italia per puntare ad un posto al sole nelle gare a ruote coperte.

Fra i pretendenti al titolo della Michelin Cup, che è riservata ai gentleman driver, spiccano le prestazioni di Stefano Pezzucchi (Krypton Motorsport), Alex De Giacomi (MIK Corse by Centro Porsche Padova), Alberto De Amicis e del campione in carica, Angelo Proietti (Antonelli Sport).

Tre i piloti stranieri che investono nel monomarca riservato alla 911 GT3 Cup: al tedesco Guenther Blieninger (Pole Team) e all’ucraino Alexandr Gayday (Tsunami RT), che sono ormai degli attori fidati del Campionato, si aggiunge il colombiano Camilo Zurcher (Petricorse Motorsport).

Classifica

01. Daniel Mancinelli (MIK Corse by Centro Porsche Padova) 1:38.110
02. Luigi Ferrara (Petricorse Motorsport) 1:38.160
03. Vito Postiglione (Ebimotors) 1:38.333
04. Matteo Malucelli (Antonelli Motorsport) 1:38.400
05. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport) 1:38.546
06. Edoardo Piscopo (Petricorse Motorsport) 1:38.550
07. Gianluca Giraudi (Antonelli Motorsport) 1:38.727
08. Gayday/Mastronardi (Tsunami RT) 1:38.813
09. Camilo Zurcher (Petricorse Motorsport) 1:39.451
10. Pezzucchi/Maggi (Krypton Motorsport) 1:39.492
11. Walter Ben (Heaven Motorsport) 1:39.520
12. Alessandro Kouzkin (Petricorse Motorsport) 1:39.615
13. Alex De Giacomi (MIK Corse by Centro Porsche Padova) 1:39.619
14. Alberto De Amicis (Antonelli Motorsport) 1:39.819
15. Proietti/Antonelli (Antonelli Motorsport) 1:39.863
16. Giacomo Scanzi (Ebimotors) 1:39.921
17. Giuseppe Lucchini (BMS Scuderia Italia) 1:40.372
18. Alessandro Garofano (MIK Corse by Centro Porsche Padova) 1:40.383
19. Selva/Benucci (Ebimotors) 1:41.062
20. Guenther Blieninger (Pole Team) 1:41.738
21. Omar Galbiati (Antonelli Motorsport) 1:41.841
22. Luigi Lucchini (Ebimotors) 1:42.071
23. Petrini/Tedeschini (Heaven Motorsport) 1:42.798


Stop&Go Communcation

Il passaggio di Alessandro Balzan al Campionato Italiano GT ha acceso l’interesse sulla Porsche Carrera Cup 2012: chi raccoglierà l’eredità […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/sportgt-240312-01.jpg Carrera Cup Italia – Mancinelli domina lo shakedown di Misano