Sei appuntamenti, uno in più di quest’anno: la Blancpain Endurance Series si espande in vista della prossima stagione, dopo l’ottimo riscontro in termini di qualità e quantità avuto nella prima edizione, conclusasi lo scorso week-end a Silverstone.

I programmi per il 2012 sono stati illustrati in Gran Bretagna da Stephane Ratel, boss della SRO, che ha commentato: “L’obiettivo iniziale era molto semplice, portare le vetture GT3 nell’ambito endurance venendo incontro alle esigenze di squadre e piloti. Le priorità erano chiarezza, competenza tecnica, una eccellente organizzazione e un calendario attraente”.

“Nel 2012, in piena crescita, questo nuovo punto di riferimento nelle competizioni Gran Turismo raggiungerà un livello superiore, con più concorrenti maggiore diversità e più gare”, ha sottolineato il manager francese.

I circuiti prescelti sono quelli di Monza, Silverstone, Paul Ricard, Spa-Francorchamps (per la mitica 24 Ore di luglio), Barcellona, più uno in Germania che sarà probabilmente Hockenheim o il Nurburgring.

Da definire tuttavia le date, che saranno stilate dopo la compilazione dei calendari del Mondiale FIA GT e del FIA GT3, in modo da evitare sovrapposizioni. Per agevolare le scuderie impegnate su più fronti, inoltre, saranno scongiurate concomitanze con il British GT e con l’ADAC GT Masters tedesco.


Stop&Go Communcation

Sei appuntamenti, uno in più di quest’anno: la Blancpain Endurance Series si espande in vista della prossima stagione, dopo l’ottimo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/sportgt-111011-02.jpg Blancpain ES – Un round in più nel 2012 e programmi di espansione