Darren Turner, Frederic Makowiecki e Stefan Mucke non si sono fatti sfuggire il successo nel corso del secondo round del Blancpain Endurance Series tenutosi in quel di Silverstone.

Esibitisi al volante dell’Aston Martin V12 Vantage #97 curata dalla compagine ufficiale, il trio di piloti suddetto ha anticipato le Audi R8 LMS Ultra #1 e #13 del Belgian Audi Club Team WRT rispettivamente affidate a Ortelli/Vanthoor/Rast e Stippler/Sandstrom/Mies, che non sono mai riuscite ad avvicinarsi alla vettura inglese. La vittoria di Aston Martin Racing è maturata allo scoccare della mezz’ora dall’inizio della competizione, quando Darren Turner ha sorpassato la Nissan GT-R NISMO GT3 #35 condotta dallo spagnolo Lucas Ordonez, rivelatosi grande interprete della partenza, e ha agguantato il primo posto.

Le cinque posizioni che più contano sono state definite dagli equipaggi formati da Luhr/Kane/Dumbreck e Palttala/Moser/Catsburg, relativamente alfieri di JRM e Marc VDS Racing Team. Un confronto molto animato ha contrapposto negli ultimi minuti di gara proprio Markus Palttala e Daniel Zampieri per la contesa della quinta piazza: a spuntarla è stato il conducente finnico mentre il nostrano portabandiera del Kessel Racing ha tagliato la bandiera a scacchi al sesto posto. L’altra BMW Z4 GT3 del Marc VDS Racing Team, la #3 consegnata a Leinders/Buurman/Martin, si è inabissata nelle retrovie del gruppo in seguito a un contatto avvenuto con l’Audi R8 LMS Ultra #40 di Michael Ammermuller e alla conseguente foratura dello pneumatico posteriore sinistro. Non ha avuto molta fortuna anche Vita4One Team Italy, la cui Ferrari 458 Italia GT3 #57 ha accusato un principio di incendio nel vano motore con Giacomo Petrobelli impegnato nell’abitacolo.

Fautore di un mirabolante avvio, Lucas Ordonez ha portato al trionfo nella divisione Pro-Am Cup il Team RJN e i propri compagni Peter Pyzera e Alex Buncombe; il podio è stato ultimato da Poole/Abra/Osborne e Hassid/Badey, portacolori di Barwell Motorsport e TDS Racing. Una competizione concreta e con poche sbavature ha permesso ad ARC Bratislava di espugnare il Gentlemen Trophy, insieme a Miro Konopca e Ahmad Al-Harthy, quest’ultimo dimostratosi maestoso nell’evitare un sicuro incidente ai comandi della Porsche 997 GT3-R #66.

Classifica (Top 10)

1.    Turner/Makowiecki/Mucke – Aston Martin V12 Vantage GT3 – 86 giri / Pro Cup
2.    Ortelli/Vanthoor/Rast – Audi R8 LMS Ultra – + 20.981 / Pro Cup
3.    Stippler/Sandstrom/Mies – Audi R8 LMS Ultra – + 55.516 / Pro Cup
4.    Luhr/Kane/Dumbreck – Nissan GT-R NISMO GT3 – + 1:15.101 / Pro Cup
5.    Palttala/Moser/Catsburg – BMW Z4 GT3 – + 1:15.354 / Pro Cup
6.    Zampieri/Rigon/Ramos – Ferrari 458 Italia GT3 – + 1:15.548 / Pro Cup
7.    Dusseldorp/Sims/Parente – McLaren MP4-12C GT3 – + 1:18.263 / Pro Cup
8.    Frey/Halliday/Mayr-Melnhof – Audi R8 LMS Ultra – + 1:33.309 / Pro Cup
9.    Ide/Kumpen/Winkelhock – Audi R8 LMS Ultra – + 1:34.091 / Pro Cup
10.    Ordonez/Pyzera/Buncombe – Nissan GT-R NISMO GT3 – + 1:58.134 / Pro-Am Cup

Gabriele Sbrana 


Stop&Go Communcation

Una competizione molto spettacolare, condita da svariate uscite di pista, ha coronato vincitori Aston Martin Racing, Team RJN e ARC Bratislava

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/06/bes-astonmartin-020611-01.jpg BES – Silverstone, Gara: Aston Martin Racing demolisce la concorrenza e Team WRT completa il podio