A Monza è andata in scena la prima gara stagionale dell’Endurance Cup targato Blancpain GT Series, kermesse giunta alla sesta edizione.

La McLaren del Garage 59 di Come Ledogar, Shane Van Gisbergen e Rob Bell s’impone davanti alla Mercedes #84 del HTP Motorsport di Jazemen Jafaar, Dominik Baumann e Maximilian Buhk, dopo un lungo testa a testa. Completano il podio la Bentley #8 di Andy Soucek, Maxime Soulet e Wolfgang Reip. In Pro Am Cup successo per la Ferrari #11 di Kessel Racing, davanti a AF Corse e Black Pearl Racing. Infine, in AM Cup, è vittoria AKKA ASP.

La pole position è andata alla Nissan #23 del Team RJN, che al via allunga sul gruppo seguita dalla Mercedes #84 dell’HTP Motorsport. In grande risalto la Ferrari #66 (Pro Am) del Black Pearl Racing con Keilwitz che riesce a passare sia la Nissan che la Mercedes (quest’ultima aveva preso la leadership della gara).

In difficoltà, invece, le Ferrari di AF Corse, in particolare la #52 (rientrata per danni alla sospensione posteriore sinistra), la #50 (danneggiamento all’anteriore e zona posteriore) ed infine la #90, costretta a ritirarsi dopo un contatto con un’Audi, ritirata poi per un contatto successivo. Guai per la Ferrari #111 di Kessel Racing, la cui gara si conclude a bordo pista dopo un’evidente fumata bianca.

Problemi anche in casa Rowe Racing, con la BMW #99 che nel rettilineo che precede la parabolica, vede esplodere parte del passaruota anteriore destro, rischiando il contatto con una Lamborghini. Procede senza intoppi la corsa della McLaren #58 del Garage 59, che riesce a portarsi davanti alla testa della corsa, sfruttando un lavoro eccellente dei meccanici e qualche problema di troppo alla Bentley #8 e alla Mercedes #84.

Da segnalare la grande risalita della Ferrari #53 AF Corse con Giancarlo Fisichella, subentrato a Lorenzo Bontempelli, che giro dopo giro segna degli ottimi intertempi riuscendo a risalire sino alla seconda posizione. Nel frattempo il pubblico sulle tribune è costretto a trattenere per qualche istante il fiato per via del contatto tra la Jaguar #14 e la Lamborghini #19, con quest’ultima che chiude troppo all’esterno della Prima Variante andando a danneggiare la vettura britannica del team svizzero di Emil Frey.

Il finale vede come protagonisti Shane Van Gisbergen (McLaren #58) e Maximilian Buhk (Mercedes #84), in lotta per più di mezz’ora. Nonostante il pressing di Buhk, però, è la McLaren di Van Gisbergen  (vincitore della 12 Ore di Bathurst) a transitare per prima sotto alla bandiera a scacchi della prima gara stagionale dell’Endurance Cup.

La prossima gara si terrà a Silverstone domenica 15 maggio, preceduta il weekend del 7 e 8 maggio dal secondo appuntamento della Sprint Cup a Brands Hatch.

Classifica completa

Matteo Milani


Stop&Go Communcation

A Monza è andata in scena la prima gara stagionale dell’Endurance Cup targato Blancpain GT Series, kermesse giunta alla sesta edizione […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2016/04/timthumb.jpg BES – Monza: McLaren vince davanti a Mercedes e Bentley, in Pro-Am Kessel Racing guida il tris Ferrari!