Audi, BMW, Ferrari, Lamborghini, McLaren e Mercedes: citati in rigoroso ordine alfabetico sono i sei costruttori confermati al via del FIA GT1 World Championship. La scelta di puntare sulla classe GT3 sembrerebbe essere stata un successo, ma al momento restano ancora dei tasselli da sistemare.

Alla mezzanotte di ieri è scaduto infatti il termine di iscrizione al campionato, con 12 vetture complessivamente ai nastri di partenza.

Il Consiglio Mondiale della FIA svoltosi a Milano ha trattato pure questo argomento: “Il World Motor Sport Council ha puntualmente notato che le squadre stanno ancora entrano nel FIA GT1”, si legge nel resoconto, “la chiusura delle iscrizioni è oggi (ieri, ndr), a mezzanotte”.

L’obiettivo minimo per rispettare i termini contrattuali è raggiungere quota 18 macchine. Mancano quindi ancora tre scuderie all’appello, e una di queste dovrebbe essere la francese LMP Motorsport, intenzionata a schierare la “vecchia” Aston Martin DBRS9 GT1, con opportuni adeguamenti prestazionali, per poi passare a stagione in corso alla più recente Vantage GT3.

Potremmo vedere inoltre la Porsche 997 se dovessero andare a buon fine le trattative con il team Muhlbauer Motorsport.

“Lunedì sarà diffuso un comunicato stampa, illustrando i concorrenti insieme alla versione definitiva dei calendari di FIA GT1 e FIA GT3”, viene anticipato. “Alcune modifiche sono state apportate ai calendari di GT1 e GT3″.


Stop&Go Communcation

Audi, BMW, Ferrari, Lamborghini, McLaren e Mercedes: citati in rigoroso ordine alfabetico sono i sei costruttori confermati al via del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/fiagt1-100312-01.jpg Ancora da completare il quadro del Mondiale GT1, novità lunedì