Una nuova tragedia colpisce il Motorsport: Sean Edwards ha perso la vita in un incidente sul tracciato australiano del Queensland Raceway, a Willowbank.

Il 2013 si conferma un anno terribile per il mondo delle corse, dopo la perdita del danese Allan Simonsen nel corso della 24 Ore di Le Mans e l’ improvvisa scomparsa, sabato, di Maria de Villota.

Il 26enne britannico si trovava in Australia per una sessione di test privati, ed al momento dell’incidente era passeggero su una Porsche 996 guidata da un 20enne di Brisbane.

Il giovane ha perso il controllo della vettura che impattando violentemente contro le barriere ha preso immediatamente fuoco.

Edwards è morto sul colpo mentre ci sono volute più di due ore per estrarre dal relitto in fiamme il conducente, che attualmente si trova in terapia intensiva ed in grave pericolo di vita.

Edwards è stato protagonista di una stagione 2013 ricca di successi prestigiosi, vincendo la 24 Ore del Nurburgring e quella di Dubai, e attualmente guida la classifica della Porsche Super Cup con 18 punti di vantaggio su Nicki Thiim.

Il 2-3 Novembre ad Abu Dhabi potrebbe quindi conquistare il titolo postumo, come successe nel 1970 a Jochen Rindt, che divenne campione del mondo di F1 nonostante avesse perso la vita durante le Qualifiche del Gran Premio d’Italia a Monza.

Andrea D’India

twitter: @andrea88F1


Stop&Go Communcation

Una nuova tragedia colpisce il Motorsport: Sean Edwards ha perso la vita in un incidente sul tracciato australiano del Queensland […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/sean-Edwars-winner.jpg 2013 anno tragico, il Motorsport piange Sean Edwards