Mika Salo, Craig Lowndes, John Bowe e Peter Edwards hanno vinto l’edizione 2014 della 12 Ore di Bathurst, nonostante l’effettuazione di un drive-through alla nona ora di gara.

Incaricato di svolgere l’ultimo turno di guida, Lowndes ha condotto la Ferrari 458 Italia GT3 #88 di Maranello Motorsport al successo e ha rintuzzato fino all’ultimo gli attacchi di Maximilian Buhk, esibitosi al volante della Mercedes SLS AMG GT3 #84 di HTP Motorsport insieme a Thomas Jäger ed Harold Primat; inoltre, la stessa Mercedes #84 ha accusato un problema ad una sospensione nella primissima parte di corsa. All’arrivo il distacco delle due vetture è risultato di appena quattro decimi, complice un periodo di neutralizzazione concordato dagli organizzatori a venti minuti dal termine dell’evento.

Il terzo posto assoluto e di categoria A non è sfuggito a Will Davison, Greg Crick e Jack LeBrocq, sebbene la loro Mercedes #63 curata da Erebus Motorsport abbia patito un danno sulla zona anteriore a causa di un contatto con un’altra automobile. Le prime cinque posizioni sono state definite da VIP Holdings e Phoenix Racing: quest’ultima scuderia ha raggiunto il quinto posto benché René Rast abbia subito una foratura alla quarta ora e Rahel Frey abbia scontato un drive-through.

Nella divisione B hanno svettato Earl Bamber, Ben Barker e Stephen Grove alla guida della consistente Porsche 997 GT3 Cup #4, rivelatasi in grado di posizionarsi alle spalle dell’equipaggio composto da Schneider/Engel/Bastian. Sempre nel medesimo raggruppamento, l’attore Eric Bana ha oltrepassato la bandiera scacchi al quinto posto nell’abitacolo della Lamborghini Gallardo LP520 #99 e in compagnia di Peter Hill e Simon Middleton.

Fra i ritiri eccellenti si segnalano quelli di JBS Swift, Clearwater Racing e NISMO Athlete Global Team: in particolare, Peter Kox si è dovuto fare da parte al volante della Lamborghini #23 di JBS Swift perché ha colpito un canguro entrato in pista nel corso dell’ora iniziale di competizione.

Classifica

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

L’ottimo lavoro svolto da Salo e Lowndes, in complicità con Bowe e Edwards, ha permesso a Maranello Motorsport di sbancare la 12 Ore di Bathurst…

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2014/02/12hbathurst-maranello-090214-01-1024x682.jpg 12 Ore di Bathurst – Gara: Maranello Motorsport trionfa sul circuito australiano