Trentamila euro di montepremi a fronte della partecipazione a due gare del campionato WRC-3 nella prossima stagione.

La vittoria del Citroen Racing Trophy Italia porta tanta soddisfazione in casa D-Max Racing, con il comasco Alessandro Re che si è garantito un posto nella serie iridata per la prossima stagione. Il comasco, figlio di Felice Re, succede così a Roberto Vescovi e Andrea Crugnola, diventando campione al termine di una stagione sicuramente avvincente e ricca di spunti tecnico-sportivi di spessore, come vuole la tradizione della casa francese.

Re, affiancato da Giulio Turatti sulla DS3 della D-Max Racing, ha chiuso l’impegno sanremese, caratterizzato dal coefficiente 2 di punteggio, in seconda posizione di trofeo, suggello di una stagione trascorsa nel segno della regolarità dei piazzamenti, quindi interpretata pensando all’obiettivo finale, il premio di Trofeo che prevede, in quanto il giovane è un “Under 23”, un contributo di 30.000,00 €, a fronte della partecipazione ad un programma di almeno due gare del Trofeo Top Driver di Citroën Racing nel Campionato del Mondo WRC3 2014, ovviamente al volante di una Citroën DS3 R3. Già quest’anno ha debuttato in Svezia con la piccola vettura della casa del Diuble Chevron, peccando però di inesperienza a causa di problemi di adattamento al fondo innevato.

Adesso, al termine di un lungo e faticoso Campionato Italiano, la stagione del giovane prevede la partecipazione alla gara di casa, il Rally di Como, che segnerà il debutto assoluto su una World Rally Car. Max Beltrami, titolare della D-Max Racing, ha infatti deciso di regalare a Re l’opportunità di gareggiare nell’ultimo appuntamento del Trofeo Rallies Asfalto con una Citroen Xsara WRC, sfidando tra l’altro il padre che sarà al via con la più moderna C4. “Alessandro ha meritato questo premio” conferma il Team Manager Max Beltrami. “Si tratta di un ragazzo nel quale crediamo, che ascolta i consigli che gli vengono dati e soprattutto li mette in pratica”.

Re dal canto suo ha appreso la notizia con grande emozione e riconoscenza. “Sono davvero entusiasta di questo premio che la D-Max ha voluto regalarmi. Voglio già ringraziare i vertici dell’azienda e mi impegnerò al massimo per regalare al Team un risultato importante. Alle note avrò l’esperto Vittorio Sala (anziché Giulio Turatti, con la quale ha vinto il Trofeo Citroen) che conosce la vettura molto bene e questo mi aiuterà nel risultato finale”.

Luca Piana

 


Stop&Go Communcation

Trentamila euro di montepremi a fronte della partecipazione a due gare del campionato WRC-3 nella prossima stagione. La vittoria del […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/10/2013-img-CIR-Rally_di_Sanremo-re_1.jpg Vittoria del Trofeo Citroen e debutto sulla Xsara WRC a Como, momento d’oro per Alessandro Re