Ormai ci siamo; tra qualche ora entra nel vivo il 39° Rally di San Marino, gara organizzata dalla Fams e valida come terza delle sei prove del Trofeo Rally Terra, la serie per gli specialisti dello sterrato indetta dalla Csai, la Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club d’Italia.

Una gara, una grande classica del rallismo che, anche quest’anno, si presenta ricca di spunti di interesse. Il primo, e principale, è quello del duello tra i nostri in particolare Travaglia-Scattolin (Fiesta Super2000), Aghini-Cerrai (Peugeot 207 Super 2000), Dettori-Pisano  (Fiesta Super2000), Dedo-Daddoveri (Peugeot 207 Super2000), Batistini-Pinelli (Peugeot 207 Super2000), Trentin-De Marco (Peugeot 207 Super2000) e gli stranieri Mikkelsen ed Arminen , quest’ultimo vincitore del Trofeo Rally Terra 2010.  Renato Travaglia, il favorito per la vittoria in gara, non è però iscritto a Trofeo Rally Terra e quindi risulterà completamente trasparente ai fini della classifica. A difendere i colori italiani ci penseranno comunque, il sardo Giuseppe Dettori, autore di un inizio stagione di assoluto rilievo che lo ha portato in testa alla serie, il livornese Andrea Aghini, già vincitore del rally nel 2002, l’abruzzese Dedo, il veneto Mauro Trentin, e il toscano Daniele Batistini, molto bravo nel Rally dell’Adriatico e poi subito  sfortunato nel Costa Smeralda.

Da seguire anche quello che potranno fare i due più rappresentativi dei tanti sanmarinesi al via. Si tratta di Daniele Ceccoli, alla guida di un’Impreza N14, e di Loris Baldacci, in corsa con  una Mitsubishi Lancer Evo9. I due nel gruppo N se la dovranno vedere soprattutto con il campano Maurizio Angrisani e la sua Mitsubishi, dominatori tra le vetture Produzione nel Campionato Italiano Rally.

Per la prima volta partecipa al Rally San Marino il veneto Alessandro Uliania ed il rally gli offre un’occasione ghiotta per fare bottino pieno nella graduatoria di R2 e staccare il suo principale avversario, Alessandro Nicoletti, che qui è assente. La situazione, dopo Adriatico e Costa Smeralda, vede il driver della scuderia Trt, affiancato dal navigatore Angelo Mirolo, in testa alla graduatoria della Coppa Csai abbinata al Trofeo Rally Terra, appaiato al rivale a quota 43, mentre il terzo incomodo Roberto Reino conta solo 15 punti. Uliana comanda anche la classifica del Fiesta Sport Trophy con 28 punti contro i 26 di Nicoletti e i 12 di Reino. All’ombra del Titano potrebbe quindi piazzare una fuga decisiva per conquistare il doppio traguardo stagionale.
 
La gara, come detto, scatterà da Porta San Francesco a San Marino  alle ore 15.00 di domani, venerdì 1 luglio. Dopo lo start i concorrenti saranno impegnati nel primo passaggio sulla prova San Marino di 5,12 Km, che segna il ritorno di una prova del rally all’interno della Repubblica dopo molti anni, per poi proseguire per Sant’Angelo in Vado dove  per due volte disputeranno la prova di Sestino di quasi venti chilometri. Prima del riordino notturno altro passaggio sulla prova di San Marino. Arrivo previsto per questa frazione al Parco Assistenza di San Marino Fonte dell’Ovo, intorno alle 21.00. Questa prima tappa avrà quasi 50 chilometri di prove cronometrate ed un percorso complessivo di 192 km.

Sabato altre sette prove speciali, tre volte quella di Macerata, due quelle di Piobbico e Monte Fumo. Partenza ore 9.00 dal parco assistenza ed arrivo a San Marino sempre alla Porta San Francesco alle ore 20.00. La seconda tappa presenta 77 chilometri cronometrati immersi in un percorso totale di 408 chilometri. Complessivamente la corsa presenta, quindi, 11 tratti cronometrati pari a quasi 127 chilometri, ed un percorso totale di 601.76 chilometri.
 
In coda al rally maggiore scatterà anche l’edizione 2011 del Rally del Titano. Ovvero una sfida per otto innamorati della specialità al via con vetture storiche e ad omologazione scaduta. La gara sarà un’appendice gustosa e andrà in scena dal pomeriggio di venerdì 1 luglio: ci sarà una speciale di circa 5 km ripetuta due volte, mentre sabato 2 luglio sono in programma le altre prove speciali per un totale di circa 50 chilometri.
 
Classifica Trofeo Rally Terra

Assoluta Conduttori: 1. Dettori, 30; 2. Trentin, 27; 3. Mikkelsen 25 punti; 4. Aghini 18; 5. Batistini e Tonso 15. Costruttori: 1. Peugeot 43; 2. Ford 30; 3. Skoda 25 punti; 4. Abarth, 15; 5. Citroen 10
 
Calendario del Trofeo Rally Terra: 1-2 aprile, 18° Rally Adriatico (MC); 6-8 maggio, 30° Rally Costa Smeralda (OT); 1-3 luglio, 39° Rally San Marino (RSM); 14-17 luglio, 24° Rally San Crispino (RN); 30 settembre 2 ottobre, 10° Azzano Rally; 28-30 ottobre, 31° Rally Conca D’Oro (PA)


Stop&Go Communcation

Ormai ci siamo; tra qualche ora entra nel vivo il 39° Rally di San Marino, gara organizzata dalla Fams e […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Battistini33.jpg TRT – Gli specialisti dei fondi sterrati si confrontano nel 39° Rally di San Marino