È terminata con un secondo posto assoluto, la stagione del Trofeo Rally Terra da parte di Daniele Batistini. Il pilota di Suvereto, finendo secondo all’ultimo appuntamento stagionale, il 31esimo Rally Conca d’Oro di Corleone (Palermo) corso sabato passato, ha dunque consolidato la sua posizione d’onore finale dietro al vincitore del Campionato, il norvegese, pilota ufficiale Skoda, Andreas Mikkelsen.
 
La gara siciliana, che Batistini ha corso affiancato dal lucchese Francesco Pinelli con la Peugeot 207 S2000 di Power Car Team, è stata la classica chiusura del cerchio di una stagione corsa ad altissimo livello.
 
A Corleone, Batistini è arrivato secondo assoluto dietro al vincitore Arminen, lo specialista finlanedese della Subaru, mentre il Campione 2011 Mikkelsen, dopo una gara al comando ha perso terreno nel finale per noie al motore. Anche Batistini ha sudato freddo, in questo rally, con uno scarso feeling con la vettura, che alla fine lo ha portato comunque a chiudere un’annata in cui gli avversari hanno reso gli onori.
 
Batistini, infatti, ha sempre corso ai vertici in tutte le gare cui ha preso parte: in primavera, al Rally Adriatico, aveva iniziato il Campionato bene, come terzo assoluto. Poi il ritiro al Rally d’Italia, per una sospensione danneggiata, lo costrinse a rincorrere e la sfortuna si è poi accanita di nuovo con lui al successivo impegno di San Marino, dove soffrì due forature allontanandosi dall’attico del ranking assoluto. La volontà di ferro di Batisitini si è rivelata di nuovo prima delle ferie estive a Gubbio, nell’appuntamento valido per il tricolore assoluto: terzo sotto la bandiera a scacchi, secondo degli iscritti al “Terra” e da quinto nella classifica generale provvisoria balzò al terzo posto. Dopo la pausa delle ferie, ad Azzano, in Friuli, ha chiuso secondo in gara salendo anche secondo in Campionato, per approdare poi in Sicilia e mettere la parola fine con un altro secondo alloro in gara, quello che gli ha consegnato definitivamente il posto d’onore stagionale dietro a Mikkelsen.
 
Il pilota della Scuderia Maverik, che ha inoltre corso su asfalto, vincendo il “Valdicecina” (Pisa) a giugno ed ancor prima (gennaio) finì secondo alla “Ronde Liburna” (Livorno) si è dunque proposto in modo vibrante come la più valida e concreta alternativa – in ambito nazionale – ai piloti professionisti ed ufficiali: “Nel complesso la stagione è andata bene – commenta Batistini – credo che sia stato il massimo che si potesse fare, d’altronde abbiamo gareggiato contro fior di piloti professionisti, i quali hanno certamente un altro approccio alle competizioni”.

“Ci è forse mancata un poco di continuità di risultati, il ritiro in Sardegna e la sfortuna di San Marino ci hanno sicuramente penalizzati ed infine qualche problema tecnico nel finale di stagione ci ha creato un poco di apprensione. Bilancio dunque positivo, credo che anche la squadra sia rimasta soddisfatta del lavoro fatto”.


Stop&Go Communcation

È terminata con un secondo posto assoluto, la stagione del Trofeo Rally Terra da parte di Daniele Batistini. Il pilota […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/rally-311011-01.jpg TRT – Daniele Batistini secondo assoluto nel Trofeo Rally Terra 2011