Si è chiusa, anzitempo, la seconda ed ultima tappa del 38° Rally di Bulgaria, sesto appuntamento stagionale del Campionato Europeo Rally, per la scuderia Island Motorsport. L’alfiere del sodalizio palermitano Renato Travaglia, in coppia con Lorenzo Granai sulla Mitsubishi Lancer Evo IX della Top Run Racing, nel tentativo di recuperare terreno, dopo le noie meccaniche accusate il sabato, è uscito fuori strada nel corso del secondo passaggio della "Magistrala", decima delle 13 "speciali" in programma. Davvero sconsolato il commento del pluricampione trentino che aveva puntato sulla trasferta bulgara per insidiare il locale Iliev, leader provvisorio della serie continentale: "Cercavamo di recuperare il possibile, ma siamo arrivati troppo lunghi in una curva ed abbiamo centrato un dosso. Danni alla vettura, ma noi incolumi. Eravamo a 182 all’ora. Il morale? Eravamo a caccia di punti per l’Europeo e non abbiamo raccolto nulla. Corsa nata male".

Archiviata la gara bulgara, il trittico formato da Island Motorsport, Top Run e Travaglia, si è, già, rimesso in moto, pronto a trasferirsi a San Pietro Burgo dove, a partire dal prossimo giovedì, scatterà il Rally di Russia, quarto appuntamento stagionale dell’Intercontinental Rally Challenge.

Nella foto, Renato Travaglia in azione


Stop&Go Communcation

Si è chiusa, anzitempo, la seconda ed ultima tappa del 38° Rally di Bulgaria, sesto appuntamento stagionale del Campionato Europeo […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/travaglia-granai1.jpg Travaglia out, Bulgaria amara per Island Motorsport