Il Rally di Sanremo concluso da pochi giorni ha rappresentato per Team Eil ST Macchine, Rudy Michelini ed il Team Procar una tappa fondamentale nella stagione agonistica 2011: il risultato finale, 5° assoluto, sicuramente non rappresenta le reali potenzialità del duo toscano, fortemente attardato nelle fasi iniziali dalla foratura di un pneumatico, che di fatto ha compromesso la possibilità di potersi fregiare dell’alloro finale, sia sulle strade del ponente ligure, sia nella classifica finale del Trofeo Rally Asfalto.
 
La classifica attuale della serie cadetta su asfalto vede la coppia Michelini/Perna in terza posizione, distaccati dalla vetta di diciannove punti, sui venticinque ancora disponibili.
Il driver, di comune accordo con il Team Procar, dopo un’attenta analisi delle remote possibilità di vittoria della serie, ha deciso di non presentarsi al via della gara lariana, lasciando la disputa del titolo ai suoi principali avversari della stagione, Luca Pedersoli e Felice Re.
 
“Purtroppo a Sanremo non è andata come avremmo voluto”, parla Rudy Michelini, “la foratura iniziale ha di fatto compromesso gara e campionato, nella seconda tappa abbiamo fatto una buona rimonta, il quinto posto ci ha permesso di prendere alcuni punti che matematicamente tengono vive la ultime speranze, ma sinceramente le possibilità di poter vincere il titolo sono ridotte al minimo, con un regolamento nell’assegnazione dei punti che nella fase finale non concede passi falsi ed una classifica che al momento vede ben due avversari con un vantaggio cospicuo nel punteggio su di noi”.

“La voglia di essere della partita a Como è molto grande così come la consapevolezza di poter recitare un ruolo determinante nell’assegnazione del titolo, tuttavia preferisco impegnarmi per aumentare ulteriormente le mie conoscenze tecniche su altri fondi a me meno congeniali”.
 
Per il driver toscano la stagione avrà comunque un seguito negli ultimi mesi dell’anno, in vista della sfida 2012.
 
“Siamo dispiaciuti per non essere riusciti a lottare per vincere il Trofeo Rally Asfalto, la serie è molto bella con gare ben organizzate e percorsi molto tecnici, e di fatto si è rivelata una valida alternativa al Campionato Italiano Rally anche a livello mediatico. Insieme al Team Procar, abbiamo deciso di programmare la parte finale della stagione guardando al 2012, dove le intenzioni sono quelle di tornare con convinzione al Campionato Italiano Rally”.

“L’obiettivo attuale diventa quello di allenarsi sui fondi sterrati, dove l’esperienza maturata è minore rispetto a quella su asfalto, cercando di progredire sia a livello tecnico che velocistico”.

L’ultimo appuntamento del Trofeo Rally Terra, il Conca d’Oro in Sicilia a fine ottobre, sarà la prima occasione di Michelini per iniziare l’allenamento su questo tipo di fondo, a bordo di una Abarth Grande Punto S2000; seguirà poi la trasferta nel mese di novembre sulle strade marchigiane della Ronde del Balcone.


Stop&Go Communcation

Il Rally di Sanremo concluso da pochi giorni ha rappresentato per Team Eil ST Macchine, Rudy Michelini ed il Team […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/rally-041011-02.jpg TRA – Rudy Michelini dice stop al programma nel Trofeo Rally Asfalto