Skoda Rally Team Italia continua il suo programma nel Trofeo Rally Terra, con il norvegese Andreas Mikkelsen pronto a correre il Rally Costa Smeralda al volante della sua Skoda Fabia Super 2000, in calendario il prossimo weekend in Sardegna. L’equipaggio tutto norvegese Mikkelsen–Floene parte favorito in Sardegna, dopo essersi aggiudicato il massimo dei punti in palio nella prima gara del Trofeo Rally Terra, piazzandosi al secondo posto della classifica assoluta del Rally dell’Adriatico, ad inizio mese. Per il Rally Costa Smeralda, l’obiettivo del Team é di totalizzare più punti possibile piuttosto che contendersi la vittoria con gli altri equipaggi CIR che si daranno battaglia nella gara sarda, valida anche per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally.

“Sarebbe fantastico per il Team riuscire a vincere questo prestigioso round – commenta Pierfrancesco Zanchi, team principal di Škoda Rally Team Italia – perché vorrebbe dire che siamo in grado di battere piloti molto forti della Super 2000 come Paolo Andreucci e Luca Rossetti. Ad ogni modo, il nostro obiettivo principale con Andreas è di aggiudicarci il massimo dei punti nel TRT a cui sarà rivolto tutto il nostro impegno in questa gara.”

Pierfrancesco Zanchi – che conosce bene il Rally Costa Smeralda avendovi preso parte nel 2004 in veste di pilota – conferma che l’alto livello di preparazione fisica del ventunenne Mikkelsen sarà un grande vantaggio per affrontare la gara ed in particolare la seconda giornata del rally.

“Coiluna e Monte Lerno, entrambe di una trentina di km, sono due speciali difficili che possono risultare particolarmente complesse in alcuni punti. In più, si svolgono una dopo l’altra e in condizioni meteo generalmente impegnative per via delle alte temperature. Sono sicuro che Andreas si divertirà molto a correre queste speciali ed avendo un’ottima preparazione fisica non avrà problemi ad affrontare la gara.”

Mikkelsen, che ha già corso in Sardegna due volte in passato, aggiunge: “Il mio obiettivo principale è di accumulare il massimo dei punti nel TRT. Visto che correremo al seguito delle vetture WRC, il percorso di gara potrebbe essere un po’ più complesso del normale. Non dovrei avere problemi venerdì perché correremo le speciali dopo che gli altri equipaggi avranno effettuato un solo passaggio ma sabato affronteremo una strada segnata da ben due passaggi del WRC. Ci sarà molta sabbia lungo il percorso ed in alcuni tratti incontreremo anche sassi e materiale roccioso per cui dovremo prestare molta attenzione.”

Giunto ormai alla sua trentesima edizione, il Rally Costa Smeralda conta otto speciali per una distanza totale di 138,58 km. Si parte venerdì 6 maggio alle 10:58 con la prima delle quattro prove della giornata. Sabato 7 maggio si svolgeranno le ultime quattro speciali, fino all’arrivo delle prime vetture previsto per le 19:10.

Quest’anno il Rally Costa Smeralda si svolgerà in concomitanza con il Rally d’Italia Sardegna, quinta prova del Calendario Mondiale Rally WRC-FIA. Le vetture effettueranno il proprio percorso di gara al seguito delle vetture del Rally d’Italia Sardegna, ad eccezione della prova speciale di Braniatogghiu, una prova speciale dalle spiccate caratteristiche di spettacolarità, in diretta su Rai Sport a partire dalle 11:58 di sabato 7 maggio.


Stop&Go Communcation

Skoda Rally Team Italia continua il suo programma nel Trofeo Rally Terra, con il norvegese Andreas Mikkelsen pronto a correre […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/XG_0008_yGp5w.jpg TRA – Mikkelsen al Rally Costa Smeralda con la Skoda Fabia Super 2000