Organizzatori e promotori della 2° Ronde di Gioiosa Marea sono passati alla fase del controllo di regolarità delle adesioni pervenute alla gara del 17 e 18 marzo.

Le iscrizioni che si sono chiuse nella serata di lunedì 12 marzo, hanno superato quota 80, portando la competizione già sui livelli di adesione del 2011, ottimo risultato in un periodo che vede una regressione generale di partecipanti per via del delicato momento nazionale e non solo.

Tra i nomi candidati al ruolo di attori protagonisti vi sono sicuramente quello dello svizzero già protagonista nel 2011 Max Beltrami, che sarà al volante della potente Citroen Xsara WRC. L’esperto e sempre aggressivo Bruno Briguglio a cui le caratteristiche della prova Gioiosa Marea piacciono particolarmente; il locale Carmelo Molica che per la gara di casa ha riconfermato la Abarth Grande Punto con la quale è salito sul terzo gradino del podio nel 2011; Giuseppe La Torre, pilota della riviera jonica molto a suo agio sui tracciati guidati, come il messinese Giovanni Santamaria, tutti con vetture Super 2000, aspirate a trazione integrale. Tra le nervose e potenti due ruote motrici Super 1600 inizieranno la stagione Salvatore e Claudia Armaleo sulla Renault Clio, con la quale hanno conquistato la Coppa Italia di categoria nel 2011 e Giovanni Celesti.

Al via anche il tre volte vincitore della Targa Florio Totò Riolo, che avrà al suo fianco Maurizio Marin, l’equipaggio palermitano torna in provincia di Messina per testare la Peugeot 106 Kit che la palermitana IM Pro Motor Sport ha appena ultimato. “La prova della Ronde di Gioiosa Marea è davvero affascinante ed impegnativa – ha dichiarato Riolo – sicuramente è il terreno ideale per provare questa vettura. Non nutriamo particolari ambizioni per via di una macchina non da “assoluto” e perché ci sarà da lavorare sul mezzo piuttosto che sulla prestazione in gara”.

La 2° Ronde di Gioiosa Marea è stata presentata nel corso del “Premio Delegazione CSAI Messina 2011”, definita una “scommessa vinta” da Ignazio Spanà, primo cittadino del centro balneare, che ha esaltato l’efficacia del volano promozionale ed il traino positivo che la competizione ha avuto sul territorio. “Visto il successo dell’edizione d’esordio e la partecipazione dell’intera comunità , abbiamo portato partenza ed arrivo nel cuore di Gioiosa in via Umberto I”, ha concluso Spanà.

Il pilota Carmelo Molica, membro del comitato spontaneo di promotori, ha parlato delle eccellenti caratteristiche dei 10,6 chilometri di prova speciale: “Una prova che contiene tutte le caratteristiche che pi๠si addicono ai rallisti, con tratti molto guidati, altri scorrevoli, che si alternano in salita e discesa. Autentica garanzia di grande spettacolo per il pubblico ed impegno per i piloti”. Di dati con numeri alla mano hanno parlato Luca Costantino e Giuseppe Patti, altri due infaticabili promotori: “Lo scorso anno le nostre strutture ricettive hanno registrato il tutto esaurito. Dato che si è già ripetuto quest’anno a gara non ancora iniziata. La Ronde di Gioiosa non è soltanto promozione, ma ritorno economico immediato”.

Sabato 17 marzo dalle 10 alle 14:30 le verifiche sportive e tecniche presso il Campo sportivo. Alle 19:00 nella centrale via Umberto I, la Cerimonia di Partenza. Domenica 18 marzo la competizione si articolerà su quattro passaggi sui 10,60 km della prova speciale denominata “Gioiosa Marea”, intervallati da quattro riordinamenti ed altrettanti parchi assistenza in località San Giorgio. Traguardo alle 17:30 sempre sulla via Umberto I. Alle 19 la premiazione press l’Auditorium concluderà la due giorni motoristica gioiosana.


Stop&Go Communcation

Organizzatori e promotori della 2° Ronde di Gioiosa Marea sono passati alla fase del controllo di regolarità delle adesioni pervenute […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/rally-130312-01.jpg Superata quota 80 iscritti alla 2° Ronde di Gioiosa Marea