Vittorie in prove speciali, lotta per la vittoria nella classifica S1600, meglio di così non poteva essere il debutto nel mondo dei rally per Marco Mapelli. Il pilota del Ferrari Challenge, quest'anno vincitore del titolo italiano giovani, ha sbalordito addetti ai lavori e squadra, apprendendo rapidamente tecnica e stile di guida ed ottenendo tempi di assoluto rilievo. Navigato da Fabio Gatti, amico e sponsor di Mapelli, ha dapprima imparato velocemente durante le ricognizioni del giovedì e del venerdì per poi iniziare subito ad occupare le prime tre posizioni in classifica. Terzo tempo nella prova speciale di apertura, effettuata il venerdì sera; poi secondo nella p.s. numero due, una delle più difficili e più lunghe, la Grand Prix, con pista umida. Prestazioni sempre al top, tra i primi tre di classe ad ogni speciale. Ottimi risultati che hanno proiettato Mapelli tra i top 40 della classifica assoluta, al terzo posto tra gli equipaggi nella 1600, alla fine della giornata di sabato.Prestazioni pronte per essere migliorate il giorno successivo.

Ma durante la p.s. numero sette, la rossa Clio numero 129 subisce un grave guasto meccanico: a poco più di un chilometro dalla fine della p.s., si rompe il motore e la vettura prosegue con difficoltà. Nonostante il problema Mapelli riesce a terminare la prova, distanziato di appena cinque secondi dal vincitore tra le S1600. Dopo una rapida verifica dei meccanici, la GMA Racing non può fare altro che alzare bandiera bianca e bloccare la vettura ai box, ad una prova speciale dal termine del Rally.

"Un vero peccato – ha affermato Mapelli dai box – stavo davvero disputando un ottimo rally, al di sopra delle mie aspettative. Man mano che accumulavo chilometri mi sentivo sempre più a mio agio. Nella settima prova speciale ero velocissimo e penso che avrei staccato un ottimo tempo, probabilmente il migliore tra le S1600, visto che nonostante l'inconveniente al motore che ci ha rallentato sono stato distanziato di appena cinque secondi. Sono venuto qui al Monza Rally Show per divertirmi ma poi, viste le prestazioni, il podio era sicuramente alla mia portata. Averlo perso ad una prova speciale dalla fine mi mette l'amaro in bocca. E' stata comunque una bellissima esperienza e devo ringraziare gli uomini della GMA Racing che mi hanno aiutato tantissimo, dandomi consigli e mettendomi a disposizione un'ottima vettura. Sono davvero molto dispiaciuto anche per loro, si meritavano un buon risultato. Può darsi, viste le ottime prestazioni ottenute, che possa disputare con loro un altro rally, con ogni probabilità quello di Vallelunga ad inizio dicembre, questa volta magari con una WRC. Nei prossimi giorni verificheremo se la cosa sarà possibile".


Stop&Go Communcation

Vittorie in prove speciali, lotta per la vittoria nella classifica S1600, meglio di così non poteva essere il debutto nel […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Mapelli-4.jpg Rally di Monza – Pollice su per il debutto di Marco Mapelli nei rally