La scelta di sviluppare vetture di categoria R5 che ha contagiato Citroen, Peugeot, Skoda e prima ancora il team M-Sport, non ha sortito alcun effetto ai dirigenti di Renault Sport, che per il futuro ha deciso di puntare ancora sulla Clio.

La vettura è stata presentata al Rally du Var, ultimo appuntamento del campionato nazionale francese, e la base scelta è la categoria R3T. La Casa transalpina ha deciso di puntare su questa categoria per proseguire con la sua gamma “motorsport” con vetture accessibili ai clienti. “Con la Clio R.S. R3T l’obiettivo è quello di avere un mezzo con un alto rendimento, affidabile e adattabile su ogni tipo di superficie, il tutto ad un costo contenuto” ha dichiarato Arnaud Boulanger, Direttore del reparto Motorsport per Renault. “Il successo ottenuto dalla prima generazione della Clio ha rafforzato la nostra convinzione che questa formula è particolarmente adatta a soddisfare le esigenze dei nostri clienti. Ciò ha dato a Renault Sport la possibilità di confrontarsi ed eccellere in una serie di mercati, molti dei quali al di fuori dell’Europa, con diverse vetture presenti in Asia e nel Pacifico, America Latina e Oceania”.

I test sono iniziati poco più di due mesi fa, e proseguiranno per i primi mesi del 2014. Per l’omologazione si parla di primo giugno del prossimo anno, e sarà disponibile per la seconda parte dei campionati nazionali e internazionali. “La vettura sarà messa alla prova da diversi piloti. Fino ad ora abbiamo testato sui due fondi (con Robert Consani e Germain Bonnefis) con ottimi risultati” ha aggiunto Boulanger.

Luca Piana


Stop&Go Communcation

La scelta di sviluppare vetture di categoria R5 che ha contagiato Citroen, Peugeot, Skoda e prima ancora il team M-Sport, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2013/12/3f2ad5be56c8a601879e21faa0c4771e.jpg Presentata al Var la nuova Renault Clio R3T: omologazione prevista per il primo giugno 2014