È già un successo il 32° Rally del Casentino  che chiude le iscrizioni con ben 115 equipaggi che hanno preannunciato la loro presenza all’appuntamento aretino con l’International Rally Cup Pirelli 2012, di cui è il quarto atto stagionale. Il numero di iscritti al “Casentino” alza ancora l’asticella del record di presenze della stagione in corso per i rally Internazionali, ma anche per i rally in generale. L’IRCup Pirelli 2012 ha registrato un crescendo di presenze alle sue gare, con questo round che sigla il massimo di iscritti ad oggi.

Una grande soddisfazione per lo staff della scuderia Etruria, ma anche un premio alla altissima qualità del rally, sotto tutti i profili. Per questo il team aretino ha preparato l’evento in ogni particolare e il 13 e 14 luglio prossimi, la verde vallata del Casentino sarà teatro di un evento di alto spessore, con i protagonisti dell’IRCup Pirelli, della Mitropa Cup e di tutti i più importanti Trofei monomarca.

Prima del Rally Casentino, quarto appuntamento IRCup Pirelli, dopo Vali Piacentine, Taro e Prealpi Orobiche, è il bergamasco Stefano Capelli (Peugeot 207 Super 2000) a guidare la classifica generale assoluta, precedendo il giovane bresciano Stefano Albertini (Renault Clio R3), primo nel Trofeo Renault New Clio, e il lecchese Marco Paccagnella (Ford Focus WRC). Subito dietro il podio provvisorio, al quarto posto, il novarese Piero Longhi, già due volte campione italiano rally in passato, che dà lustro alla serie IRCup con la affascinante Mini WRC. Al rally Casentino sono attesi ad una pronta riscossa il vicentino Manuel Sossella (Citroen C4 WRC) e il comasco Luca Ambrosoli (Citroen Xsara WRC) costretti a disertare, per motivi di lavoro, alcuni appuntamenti del campionato.

Insieme a questi protagonisti di vertice dell’IRCup, saranno al via in veste di pretendenti alla vittoria al Casentino il forte sammarinese Denis Colombini (Citroen C4 WRC), il lombardo Giuseppe Fugazzotto, con la splendida Ford Fiesta WRC, vettura di ultima generazione, mentre importanti prestazioni sono attese anche dallo svizzero Max Beltrami (Citroen Xsara WRC), dal fiorentino Marco Cavalieri (Mini WRC) e da Lucio Petrocco (Subaru Impreza WRC). Ma gli appassionati locali attendono soprattutto il bibbienese Roberto Cresci che, con la Citroen Xsara WRC, è anche lui, sicuramente, tra i favoriti per la vittoria finale, con la quale bisserebbe il successo ottenuto nel 2007.

Il leader IRCup Capelli troverà una nutrita concorrenza tra le Super 2000, composta, tra gli altri, da Giuseppe Freguglia, Elia Bossalini, Andrea Dal Ponte, Fabrizio Nannini e dal veloce locale Matteo Moraldi. Una decina le Super 1600 iscritte, con Gaspari, Lombardi, Santini, Rissone e Bernd Zanon tra i favoriti. Presente anche un bel gruppetto di vetture di classe N4, fatto piuttosto raro nei rally di quest’anno, dove si rinnova la sfida tra Belli, Galli, Giaquinto e Fiorese.

Sono ben 13 le Renault Clio R3 iscritte al rally Casentino, premessa di grande spettacolo, con caccia aperta al leader Stefano Albertini, inseguito in classifica da Pighi, Storace e Asnaghi.  Una decina invece le Citroen DS3 R3 impegnate nel Racing Trophy, dove il capoclassifica Rudy Michelini troverà una concorrenza agguerrita in Gabriele Cogni, Alessandro Re, Andrea Crugnola, suoi immediati inseguitori. Molto più tranquilla la vita di Roberto Vescovi nel Trofeo Twingo R2B Gordini, dall’alto delle sue tre vittorie su tre gare, mentre tra le Renault Clio Rs del CorriConClio Mario Cecchini si troverà una mezza dozzina di avversari irriducibili.

Il Rally del Casentino sarà anche un appuntamento del Trofeo Peugeot Competition, con una tappa del 207 IRCup, dove si rinnova la sfida tra Bobo Benazzo e Paolo Sottosanti.


Stop&Go Communcation

È già un successo il 32° Rally del Casentino  che chiude le iscrizioni con ben 115 equipaggi che hanno preannunciato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/07/rally-120712-01.jpg IRCup – Si preannuncia un grande Rally del Casentino