Si è conclusa da poco la prima giornata di gara del Barum Rally in Repubblica Ceca. Ottima prestazione sfoderata dal team di casa della Skoda al comando della classifica con il suo alfiere Jan Kopecky, veloce in tutti gli stages di giornata. Lotta aperta per il podio, con la seconda posizione nelle mani di Freddy Loix mentre bagarre per il gradino più basso tra Kris Meeke e Juho Hanninen sulla seconda Fabia S2000. Male gli equipaggi italiani del team Abarth con Giandomenico Basso out nella SS8 e Luca Rossetti ottavo a fine giornata.

La giornata di gara si apre con la prova speciale denominata ‘Zlìn’(SS1), lunga 9.36km. Partono benissimo i piloti di casa Skoda mettendo a segno una doppietta con Hanninen davanti a Kopecky di un secondo netto. Chiude terzo Basso con la Grande Punto S2000 scortato alle spalle dal compagno Rossetti. A seguire il trio dei piloti Peugeot formato da Vouilloz, Loix e Roman Kresta. Male Meeke trentatreesimo mentre termina tredicesimo Evgeny Novikov alla guida della Fabia.

La speciale ‘Pindula’(SS2) è certamente più impegnativa della precedente soprattutto per via della lunghezza pari a 19.13km con tornanti e curve veloci come maggiori insidie. Non riesce a ripetere la prestazione di prima Hanninen attardato in sesta posizione e costretto a cedere il passo al compagno Kopecky primo in prova con il tempo di 09min58.4sec irraggiungibile per Vouilloz secondo a +5.2sec. Il gruppo degli inseguitori si apre con Kris Meeke e continua con Loix e Giandomenico Basso, in lotta tra di loro.

Altro affondo di Kopecky nella SS3 chiamata ‘Halenkovice’. Quasi tre secondi di svantaggio per Meeke secondo davanti al compagno Vouilloz. Non tiene il ritmo Basso solo quinto alle spalle di Freddy Loix. Buona nona posizione per Martin Prokop più veloce anche di Rossetti undicesimo.

Alza il piede il leader della classifica Kopecky terzo nella speciale successiva (SS4), dando strada libera alle Peugeot di Meeke primo e Loix secondo. Ancora quarto Basso a +9.1sec dalla testa. Si migliora ancora Martin Prokop con l’ottava posizione alle spalle del giovane Novikov. Grande colpo di scena in questo stage con il ritiro di Nicolas Vouilloz, primo tra i big ad abbandonare la corsa.

La ripetizione della ‘Pindula’(SS5) fa da scenario alla carica suonata da Kopecky il quale vuole approfittare degli errori in casa Peugeot. Proprio lui fa segnare il miglior crono in 09min55sec impareggiabile da Basso a +3.6sec. Molto attardato Kris Meeke in decima posizione il quale perde secondi preziosi nella classifica assoluta che lo vede ora quarto.

Gli equipaggi tornano a correre nella prova denominata ‘Zàdverice’(SS6) prima del secondo refuelling di giornata. Altro scratch conquistato da Jan Kopecky assolutamente a suo agio sugli asfalti di casa cechi.  Bella battaglia in questo caso con Meeke secondo per soli nove decimi di secondo e altrettanto veloce risulta essere Loix a +1.1sec dalla leadership. Attardato Basso in sesta piazza ma comunque terzo nella classifica overall. Da segnalare come l’esperienza e la conoscenza dei tracciati sia di grande aiuto per i piloti locali, sempre veloci negli stages di gara e astuti ad imporre i lori ritmi.

Veloce refuelling per le vetture lungo il trasferimento che porta alla partenza della ripetizione della speciale ‘Halenkovice’(SS7). Torna ad essere veloce Hanninen, autore fin qui di una gara anonima ma pulita; il suo tempo di 09min20.4sec gli permette di essere davanti al pilota locale Valousek su Fabia S2000. Terzo Kopecky e attacco di Novikov che chiude in quarta piazza. Solo nono tempo per l’italiano Giandomenico Basso e ancora più dietro Rossetti, undicesimo.

La SS8 ’Kudlovice’ registra il secondo grande e amaro ritiro della giornata. E’ Basso ad uscire fuori dai giochi terminando la sua gara in territorio ceco. Forse questo da una scossa a Loix che risulta il più veloce assieme a Kopecky; i due infatti fanno segnare gli stessi tempi in prova. Sorprendente Martin Prokop terzo a +1.9sec sugli asfalti di casa.

Si chiude la giornata con la prova speciale ‘Zadverice’ (SS9)  vinta da Kopecky inseguito da Meeke a +4.2sec. Bene Rossetti in sesta posizione ma comunque in ritardo nella classifica assoluta che lo vede ottavo ma sempre in lotta con gli avversari. Alza vistosamente il piede Loix ottavo in prova con molto ritardo dalla leadership.

Domani seconda giornata con una serie di sei speciali sempre su asfalto. Unica incognita resta il tempo sempre variabile da queste parti. Loix cercherà di attaccare o si limiterà a mantenere la sua seconda posizione tenendo conto che le Skoda Fabia sembrano irraggiungibili?…

Antonio Gigliotti

 


Stop&Go Communcation

Si è conclusa da poco la prima giornata di gara del Barum Rally in Repubblica Ceca. Ottima prestazione sfoderata dal team di […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/mckds.jpg IRC/ERC – Barum Rally – Day 1: Kopecky in testa inseguito dalle Peugeot di Loix e Meeke. Disastro Abarth: Basso out, Rossetti 8°