È di Yuriy Protasov il miglior tempo nello shakedown dello Yalta Rally, decimo appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge. Il pilota ucraino, che per l’occasione guiderà la Ford Fiesta RRC del team italiano A-Style, ha fermato il tempo su 1’35”7 precedendo le Fiesta in versione S2000 di Mikko Pajunen e Yagiz Avci.

Questi ultimi sono già noti agli appassionati di rally di casa nostra: il finnico, infatti, è iscritto al CIR con una Renault Twingo R2 della Gima e ha stupito tutti nelle gare su terra. Avci, invece, partecipa al campionato turco ed è il principale rivale di Luca Rossetti nella serie nazionale.

A causa dell’assenza di Mikkelsen, Hanninen e Kopecky, le Skoda sono lontane al momento. La prima classificata è quella dell’ungherese Laszlo Vizin, quarto. Iscritto alla gara anche l’italo-rumeno Marco Tempestini, su Subaru Impreza R4. Nello shakedown di ieri ha fatto segnare il settimo tempo, secondo di classe Produzione appena dietro Vitaly Pushkar (Mitsubishi) e davanti a Robert Consani (Renault).

La gara scatterà oggi pomeriggio alle 13:15 con due prove speciali da 2 e 5 km. Sabato pomeriggio alle 14:19 terminerà la prima tappa, mentre il rally si concluderà domenica pomeriggio.

Classifica

01. Protasov/Nesvit – Ford Fiesta RRC – 1:35.7
02. Pajunen/Lindstrom – Ford Fiesta S2000 – 1:37.
03. Avci/Gucenmez – Ford Fiesta S2000 – 1:41.5
04. Vizin/Zsiros – Skoda Fabia S2000 – 1:42.
05. Vazheyevskyy/KochKovyi – Peugeot 207 S2000 – 1:43.7
06. Pushkar/Mishyn – Mitsubishi Lancer Evo X R4 – 1:41.8
07. M. Tempestini/Pulpea – Subaru Impreza STi R4 – 1:40.3
08. Consani/Klinger – Renault Megane RS – 1,43.5
09. S. Tempestini/Baggio – Subaru Impreza N15 STi – 1:41.9
10. Gorban/Nikolaiev – Mitsubishi Lancer Evo IX – 1:43.5

Luca Piana


Stop&Go Communcation

È di Yuriy Protasov il miglior tempo nello shakedown dello Yalta Rally, decimo appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge. Il pilota ucraino, […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/rally-140912-01.jpg IRC – Yalta, Shakedown: Protasov vola con la Fiesta RRC, secondo Pajunen