Con la cancellazione dell’ultima speciale di oggi, a causa dell’intensa pioggia caduta a Perthshire, si è conclusa con un po’ di anticipo la seconda giornata del Rally di Scozia. In testa alla classifica c’è adesso Andreas Mikkelesen, subito avvicinatosi al leader di ieri Guy Wilks e capace di compiere il sorpasso in occasione della PS4, complice un lungo in una veloce curva a destra.

Per l’inglese della Peugeot il “disastro” è avvenuto nello stage successivo, quando ha perso oltre 6 minuti per esere finito in un fosso. Un errore che lo ha spedito nei bassifondi del gruppo (15°), mentre Mikkelsen ha esteso il suo vantaggio fino a 50.7 secondi

Alle sue spalle c’è Bryan Bouffier, salito in piazza d’onore dopo la PS7 approfittando del doppio testacoda di Thierry Neuville, penalizzato poi dalla rottura della retromarcia e scivolato così in 4° piazza, dietro anche a Juho Hanninen.

Il finlandese, campione in carica IRC e vincitore dell’edizione 2010 di questa gara, è stato bravo a dare una svolta al proprio cammino rivoluzionando il set-up della propria Skoda per le ultime due “piesse”, dopo aver faticato sul fondo fangoso. Hanninen si trova ad appena 1″ da Neuville, e domani potrà tentare l’attacco in una battaglia al vertice che si rivela abbastanza equilibrata tra le Fabia e le 207.

Il giovane talento Craig Breen è 5° con la Ford Fiesta S2000 della M-Sport, seguito da Patrick Sandell e da Jan Kopecky, leader del campionato che prosegue con cautela mantenendosi saldamente in zona punti.

Hanno perso terreno le due Proton. PG Andersson è stato penalizzato per un ritardo al parco assistenza e per due partenze anticipate, ritrovandosi 12°; Alister McRae, per problemi tecnici, è addirittura 31°.

Jarkko Nikara, 8° assoluto, mantiene intanto le redini nella Production Cup riservata alle vetture Gruppo N, mentre l’estone Martin Kangur, su Honda Civic, è in vetta fra le due ruote motrici precedendo Harry Hunt. L’unico italiano al via, Marco Caviglioli, è 30° su Mitsubishi Lancer Evo IX.

Domani 6 prove speciali per chiudere il penultimo appuntamento dell’IRC 2011, che ha regalato molte emozioni soprattutto nella seconda parte della stagione.

Classifica

01. Mikkelsen/Floene – Skoda – 58:52.8
02. Bouffier/Panseri – Peugeot – +50.7
03. Hanninen/Markkula – Skoda – +51.7
04. Neuville/Gilsoul – Peugeot – +1:25.8
05. Breen/Roberts – Ford – +1:28.5
06. Sandell/Parmander – Skoda – +1:33.9
07. Kopecky/Stary – Skoda – +1:43.4
08. Nikara/Nikara – Mitsubishi – +2:22.2
09. Gardemeister/Suominen – Skoda – +2:27.3
10. Bogie/Rae – Mitsubishi – +2:33.0

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Con la cancellazione dell’ultima speciale di oggi, a causa dell’intensa pioggia caduta a Perthshire, si è conclusa con un po’ […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/11/rally-081011-02.jpg IRC – Scozia, Day 2: Mikkelesen comanda tra pioggia e fango, disastro Wilks