Il neovincitore del Rally delle Azzorre, Bruno Magalhaes, ha imposto il proprio dominio nello shakedown del Rally di Madeira, al volante della propria Peugeot 207. Il pilota portoghese ha completato i 3.33km della piccola speciale in 1:52.3, anticipando di un decimo la Skoda Fabia di Jan Kopecky. Il podio virtuale è completato dalla Peugeot 207 di Kris Meeke, con un miglior crono di 1:52.6.

La top-5 è completata da Juho Hanninen e Luca Rossetti, quest’ultimo al volante di una Abarth Grande Punto. “Secondo il mio parere, non ho chance di vincere e, onestamente, mi basterebbe cogliere un podio”, ha commentato Jan Kopecky. “L’anno scorso, ho visto Kris Meeke perdere molto tempo nel primo passaggio delle speciali. Si ripeterà la stessa situazione per me. Sono contento della maneggevolezza della Skoda Fabia. Tuttavia, sarà un rally molto difficile. Ci sono alcune strade tortuose, altre veloci ed alcune caratterizzate da spazi più larghi”.

Molto prudente Mario Castro, co-pilota di Vitor Pascoal, decimo nella prova di apertura: “Faremo del nostro meglio, ma la cosa più importante è il Campionato Portoghese Rally e terminare la gara davanti a Bernardo Sousa. Non siamo alla ricerca di un ottimo risultato nell’IRC, perché non è possibile. Concludere la competizione fra i primi otto sarebbe buono”.

Classifica – shakedown:

  1. Bruno Magalhaes – Peugeot 207 – 1:52.3
  2. Jan Kopecky – Skoda Fabia – 1:52.4
  3. Kris Meeke – Peugeot 207 – 1:52.6
  4. Juho Hanninen – Skoda Fabia – 1:52.9
  5. Luca Rossetti – Abarth Grande Punto – 1:53.2
  6. Freddy Loix – Skoda Fabia – 1:53.5
  7. Miguel Nunes – Peugeot 207 – 1:56.2
  8. Bernardo Sousa – Ford Fiesta – 1:56.4
  9. Miguel Campos – Ford Fiesta – 1:56.5
  10. Vitor Pascoal – Peugeot 207 – 1:56.6

Gabriele Sbrana


Stop&Go Communcation

Il neovincitore del Rally delle Azzorre, Bruno Magalhaes, ha imposto il proprio dominio nello shakedown del Rally di Madeira, al […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/MAGALHAES_1241.jpg IRC – Rally di Madeira – Shakedown: Bruno Magalhaes mette le cose in chiaro e segna il primo tempo nella prova d’apertura