Forti del loro primato in classifica a quattro rally dalla fine dell’Intercontinental Rally Challenge 2012, i campioni della Skoda UK Motorsport Andreas Mikkelsen ed Ola Floene non prenderanno parte al prossimo round, il Prime Yalta Rally, che si svolgerà in Ucraina dal 14-16 settembre.

Al volante della Fabia S2000 preparata e gestita da Skoda Rally Team Italia, l’equipaggio Mikkelsen- Floene è attualmente l’unico ad aver preso parte a tutti e nove gli eventi IRC disputati finora, salendo sul podio in ben sei occasioni di cui due in qualità di vincitori: SATA Rallye Açores (23-25 febbraio) e Sibiu Rally Romania (19-21 luglio).

“Non è mai stata nostra intenzione partecipare a tutti e 13 i round dell’IRC 2012″, commenta Pierfrancesco Zanchi, team principal di Skoda UK Motorsport ed amministratore unico di Skoda Rally Team Italia. “Siamo primi in classifica con un ampio margine di vantaggio per cui abbiamo preferito non confermare la nostra partecipazione alla prossima edizione del Prime Yalta Rally”.

“L’anno scorso, Andreas aveva concluso l’evento quarto assoluto: un ottimo risultato se si considera che aveva perso due minuti preziosi a causa di una foratura, due testacoda ed un incidente durante la tre-giorni del rally. Per la sua perseveranza e grande performance in Ucraina aveva però vinto il Colin McRae IRC Flat Out Trophy, un riconoscimento attribuito ad ogni round IRC al pilota che meglio incarna lo spirito del rally. Alla luce degli ottimi progressi fatti nel corso della stagione, sono sicuro che avrebbe ottenuto un risultato ancora migliore quest’anno nel Prime Yalta Rally”, conclude Zanchi.

“L’asfalto in Ucraina è molto diverso da quello di altri rally a cui ho partecipato finora”, commenta Andreas Mikkelsen, “la superficie stradale è molto scivolosa in condizioni asciutte mentre, se dovesse piovere, sarà ancora più difficile tenere un buon passo in gara”.

“Le speciali in programma sono più o meno le stesse della scorsa edizione, tra cui alcune molto spettacolari come la prova Ai-Petri che si sviluppa in salita su per una grande collina e poi si collega direttamente alla speciale successiva, la Plato, dove si prosegue in discesa, invece. Queste sono due speciali in cui il rischio di incorrere in una foratura è molto alto. Se si superano senza particolari problemi, c’è una buona probabilità di fare un buon risultato finale”, conclude Mikkelsen.

Saldamente al comando della classifica conduttori IRC 2012 a quota 136 punti, il duo norvegese è sempre in corsa per il suo secondo titolo consecutivo, avendo accumulato un vantaggio di ben 43 punti sul secondo classificato, Juno Hänninen, dopo 9 round su 13 corsi. Anche Skoda punta nuovamente al titolo dopo il successo del 2010 e 2011; la casa ceca è attualmente al primo posto della classifica costruttori con 350 punti.

Il Prime Yalta Rally sarà il settimo evento IRC su asfalto e si svilupperà principalmente su speciali di montagna nell’area circostante la città di Yalta, sita sulle sponde del Mar Nero nella regione della Crimea. Novità della stagione IRC 2011, questa gara è da sempre un evento molto popolare a livello locale oltre ad essere una tappa fissa del campionato ucraino rally.


Stop&Go Communcation

Forti del loro primato in classifica a quattro rally dalla fine dell’Intercontinental Rally Challenge 2012, i campioni della Skoda UK […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/09/rally-110912-01.jpg IRC – Mikkelsen e Skoda Rally Team Italia rinunciano all’Ucraina