Il caloroso pubblico accorso al Rally delle Isole Canarie ha assistito ad una bellissima prima giornata della competizione spagnola, dipinta degnamente dai driver dell’Interncontinental Rally Challenge e del campionato nazionale. Il computo di questa prima tappa sono due Skoda Fabia S2000 in testa alla classifica, rispettivamente condotte da Jan Kopecky, che a metà giornata aveva qualche dubbio nelle sue potenzialità nel raggiungere il campione in carica, e Juho Hanninen, che accusa un distacco piuttosto limitato. Incredibilmente terzo e vincitore della prima speciale, Miguel Fuster sta portando in alto il nome della propria Porsche 911 GT3, che posiziona in terza posizione assoluta, ma iscritta al solo campionato spagnolo. Quindi Fuster non prende punti per l’Intercontinental Rally Challenge. Discretamente quarto Guy Wilks, pilota in seno a Skoda UK. Il driver inglese ha patito un assetto non ottimale ed un grip non a livelli eccelsi; il motore, inoltre, ha “ansimato” leggermente. Ma non è stato solo uno strapotere della casa ceca, anzi, Kris Meeke ha fatto il brutto ed il cattivo tempo, finché un copertone della sua Peugeot 207 non s’è forato durante la speciale Ingenio, da 29.95km, facendogli perdere 1 minuto e 28 secondi. Una chance in fumo per Meeke, che sentiva l’auto come se fosse stata aderente alla sua pelle, ponendolo in condizione di spingere al massimo! 

Un applauso a Bruno Magalhaes: il driver portoghese, nonostante abbia patito problemi alla trasmissione durante la terza speciale di Teror e qualche noia con la pressione dell’olio, ha tenuto duro, ritrovandosi a fine giornata in quinta posizione, meritatamente. “E’ successo alla prima curva del terzo tratto cronometrato. Un problema al differenziale causato da una vite allentata. Ho perso quindi un po’ di concentrazione”, ha commentato a bocce ferme il driver lusitano.

Alfonso Viera, iscritto come Fuster al solo campionato spagnolo e non conteggiato all’interno dell’IRC, ha colto l’occasione per mettersi in mostra, al volante della “imbucata” Ford Focus WRC. Il driver spagnolo s’è dimostrato costante lungo tutte le speciali, agguantando una buona sesta piazza, che potrebbe essere una quinta, se non avesse ricevuto una penalità di 20 secondi, per aver tardato di 2 minuti al TC. La Skoda Fabia S2000 di Alberto Hevia figura in settima casella, quanto basta per rimanere davanti all’acerrimo rivale Sergio Vallejo, nono assoluto e colpevole di aver tardato di 12’ al TC, per i quali ha ricevuto una penalità di ben 2 minuti. Fra i due spagnoli s’inserisce un malcapitato Kris Meeke, che tenterà semplicemente, durante la seconda giornata di domani, di raccogliere più punti possibili.

Una decima posizione giustificabile per Thierry Neuville: il belga non saliva sulla Peugeot 207 S2000 dal Rally di Ypres dell’anno passato; 3:40.9 di ritardo sono tanti, ma capibili. Solo sedicesimo Franz Wittmann, il quale precede il brasiliano Daniel Oliveira, entrambi su Peugeot 207.

Fra le vetture Gr.N, Francisco Cima mena le danze al volante della propria Mitsubishi Lancer EVO X, in tredicesima posizione assoluta.

Kris Meeke è il pilota che ha vinto più tappe (Moya 2, Fontanales 2, Teror 2, Era del Cardòn), esattamente quattro; due frazioni appannaggio di Jan Kopecky (Teror 1, Ingenio), una a testa per Miguel Fuster (Moya 1) e Juho Hanninen (Fontanales 1). Cancellato l’ultimo stage di La Atalaye de Santa Brigida, poiché troppo pubblico, in posizione ritenuta pericolosa, era accorso sul percorso. Al termine della quinta speciale, la Lancer EVO X di Jonathan Perez-Enrique Velasco ha preso fuoco, facendo posticipare l’orario di partenza degli altri stage di mezz’ora.

Classifica – Day 1:

  1. Jan Kopecky – Skoda Fabia S2000 – 1:20:25.0
  2. Juho Hanninen – Skoda Fabia S2000 – + 13.4
  3. Miguel Fuster – Porsche 911 GT3 – + 28.5 *
  4. Guy Wilks – Skoda Fabia S2000 – + 31.4
  5. Bruno Magalhaes – Peugeot 207 S2000 – + 49.3
  6. Alfonso Viera – Ford Focus WRC – + 57.9 *
  7. Alberto Hevia – Skoda Fabia S2000 – + 1:17.4 **
  8. Kris Meeke – Peugeot 207 S2000 – + 1:28.0
  9. Sergio Vallejo – Ford Fiesta S2000 – + 3:35.6 **
  10. Thierry Neuville – Peugeot 207 S2000 – + 3:40.9

*iscritti al solo campionato spagnolo

** iscritti sia all’IRC che al campionato spagnolo

Gabriele Sbrana 


Stop&Go Communcation

Il caloroso pubblico accorso al Rally delle Isole Canarie ha assistito ad una bellissima prima giornata della competizione spagnola, dipinta […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/Kopecky_34.jpg IRC – Isole Canarie – Day 1: La speciale di Ingenio mette in ginocchio Meeke, Skoda in testa