Giunti al quarto appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge, in casa Abarth c’è grande necessità di un risultato concreto… Magari una vittoria. Basso, fresco vincitore del Rally 1000 Miglia – valevole per il campionato tricolore e per quello europeo – si è finora mostrato costante e regolare, ma senza gli spunti di talento tipici dei grandi piloti. Il compagno di squadra Anton Alen è, invece, in una situazione piuttosto precaria, conseguentemente ad una prima parte di stagione davvero poco convincente. Dunque, come le altre case ufficiali, anche il team italiano ha organizzato alcuni giorni fa un test su percorsi dalle peculiarità analoghe a quelle dell’ormai prossimo Rally delle Azzorre; test mirati principalmente al collaudo di sospensioni e pneumatici da terra sulla Grande Punto S2000, nei quali sono stati coinvolti sia il nostro portabandiera che il figlio d’arte Alen.

“Per me sarà una gara nuova, e non vedo l’ora di parteciparvi” ha raccontato il finlandese al termine della sessione di test, “sicuramente non correremo in condizioni facili, con il meteo che potrebbe stravolgere la corsa. Finora non siamo stati fortunati, ma quando le cose vanno bene sappiamo di poter essere competitivi, dunque sarà importante fare del nostro meglio, sperando di non avere più di tanti problemi. La mia posizione di partenza sarà buona, simile a quella di Hanninen che so che su sterrato andrà molto forte; inoltre il mio copilota ha già corso in questo evento, e tutto ciò mi potrà aiutare”.

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

Giunti al quarto appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge, in casa Abarth c’è grande necessità di un risultato concreto… Magari una vittoria. […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/basso86.jpg IRC – Il team Abarth pronto per l’importante sfida del Rally delle Azzorre