Per Skoda sarà il ritorno nel prestigioso campionato intercontinentale dopo la partecipazione alla gara d’esordio, in quel di Montecarlo. La gara portoghese, che si svolge nell’arcipelago delle Azzorre, sarà il quarto round della stagione 2009, e molti sono i piloti iscritti all’evento con buone chances di giocarsi la vittoria finale. I piloti della casa ceca sono sicuramente tra questi, benchè la gara monegasca – nella quale Hanninen era leader fino a quando un uscita di strada lo ha costretto al ritiro – abbia caratteristiche profondamente diverse da quelle del rally in questione. In ogni caso, sia Hanninen che Kopecky hanno effettuato negli ultimi giorni un test di preparazione in vista della corsa, svoltosi ovviamente su sterrati simili a quelli portoghesi.

“Dalla gara di Montecarlo abbiamo effettuato diversi test che si son rivelati utili, ma ci sono ancora punti da chiarire” ha rivelato il pilota finlandese della Skoda, “ad esempio, sarà la prima volta che correremo con questa vettura su sterrato, e quindi dovremo vedere cosa saremo in grado di fare su questo fondo. Personalmente sono felice, perché la terra è la mia superficie preferita; a Montecarlo abbiamo mostrato un ottimo ritmo, ed in quest’altra gara partiremo con l’obbiettivo del podio. Se non ci saranno imprevisti, penso che sarà possibile; ma sono sicuro anche che i nostri avversari saranno molto competitivi.”.

Hanninen avrà però un altro ostacolo da affrontare, quello della posizione di apripista dalla quale sarà costretto a partire in questo weekend rallystico: “Non sarà facile nella posizione in cui mi troverò, ma penso che non sarà nemmeno un grandissimo problema. Sì, la vettura scivolerà un po’ di più, ma la Fabia è un’ottima auto e sono fiducioso di poter agguantare un buon risultato.”

Marco Picerno


Stop&Go Communcation

Per Skoda sarà il ritorno nel prestigioso campionato intercontinentale dopo la partecipazione alla gara d’esordio, in quel di Montecarlo. La […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/hanninen22.jpg IRC – Hanninen ottimista in vista del Rally delle Azzorre