Quando tutto sembrava volgere verso un tranquillo finale di stagione, ecco che Jan Kopecky piazza la zampata e riapre il campionato. L’idolo di casa ha vinto per il secondo anno consecutivo il Barum Rally, tradizionale appuntamento del campionato IRC, battendo in ordine Freddy Loix e Juho Hanninen, tutti su Skoda.

La casa ceca merita un plauso per non aver fermato Loix, privato ma pur sempre agli ordini del team ufficiale, che si è potuto giocare le sue carte fino in fondo. Kopecky in un solo colpo ha raddrizzato il suo opaco 2011 e ora si trova a un ottimo -3 da Hanninen, con il finnico che potrebbe saltare ancora qualche altro round.

Il leader della graduatoria ha accusato problemi di grip che lo hanno invitato alla prudenza, perciò verrà a giocarsi il tutto per tutto a Sanremo, in un appuntamento che ha sempre detto male a Kopecky, tester della Fabia S2000 nel 2008 e uscito di strada nella prima giornata nel 2009 e 2010.

Quarta posizione per Thierry Neuville (primo alfiere Peugeot al traguardo), che ha battuto su uno scatenato Andreas Mikkelsen, il quale ha dato il meglio nelle ultime prove speciali. Neuville è 5° nella generale a un solo punto da Bouffier, per una reale rivalità tra i due piloti del Leone per tenere le redini nel plotone di 207.

Finalmente bene Gardemeister (6°) con la sua Fabia “clienti”, e capace di tenere dietro un bravissimo Craig Breen, autore di una prova maiuscola al debutto con la Ford Fiesta S2000. Chiudono la top ten Roman Kresta e Per Gunnar Andersson, per la prima volta davanti al nostro Giandomenico Basso con la Proton (solo 13°). Luca Betti termina il suo rally in 24° posizione dopo tre giorni da incubo, iniziati con l’incidente nello shakedown.

Tra i concorrenti iscritti all’Europeo (il Barum Rally aveva doppia validità) trionfo di Solowow con la Fiesta seguito dallo stesso Basso. Prossimo appuntamento dell’Intercontinental Rally Challenge sarà a Sanremo tra un mese, dal 22 al 24 settembre.

Classifica

01. Kopecky/Stary (Skoda Fabia S2000) in 2:15’51″7
02. Loix/Miclotte (Skoda Fabia S2000) a 1″2
03. Hanninen/Markkula (Skoda Fabia S2000) a 37″4
04. Neuville/Gilsoul (Peugeot 207 S2000) a 1’59″6
05. Mikkelsen/Floene (Skoda Fabia S2000) a 2’05″7
06. Gardemeister/Suominen (Skoda Fabia S2000) a 3’43″2
07. Breen/Roberts (Ford Fiesta S2000) a 3’47″4
08. Kresta/Gross (Peugeot 207 S2000) a 4’21″5
09. Andersson/Axelsson (Proton Satria Neo S2000) a 4’41″1
10. Kruuda/Jarveoja (Skoda Fabia S2000) a 4’54″4

Luca Piana


Stop&Go Communcation

Quando tutto sembrava volgere verso un tranquillo finale di stagione, ecco che Jan Kopecky piazza la zampata e riapre il […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/rally-280811-03.jpg IRC – Barum, Final Day: Kopecky vince a casa e riapre il campionato