E’ stato un finale molto emozionante quello andato in scena al Rally delle Azzorre, valevole sia per l’Intercontinental Rally Challenge che per il campionato portoghese. Durante lo svolgimento della SS18 di Graminhais, Juho Hanninen ha forato il copertone anteriore destro, perdendo un minuto e trentadue secondi. Bruno Magalhaes, secondo, non è stato in grado di ereditare la testa della corsa, lasciandola quindi nelle mani di Jan Kopecky, compagno di Hanninen e pilota di Skoda Motorsport. Tuttavia, il driver ceco, a quattro chilometri dalla fine della SS19 di Tronqueira, ultima speciale in programma, ha sprecato una vittoria quasi vinta, uscendo fuori strada e lasciando il trionfo al portoghese Bruno Magalhaes. Proprio quest’ultimo, sulla SS15 di Tronqueira, aveva notato una fuoriuscita di liquido dalla propria Peugeot 207.

Un raggiante Magalhaes ha preceduto sul traguardo l’altrettanto incredulo Kris Meeke. Il pilota inglese, dopo il patimento delle tre forature di ieri ed una fastidiosa febbre, coglie la seconda prestazione assoluta gradevolmente. Non si dispera nemmeno Juho Hanninen, che, al volante della propria Skoda Fabia, ha comunque agguantato il terzo posto ed ha quindi incassato tanti punti in ottica campionato. Chi se l’è vista molto brutta è Andreas Mikkelsen, quarto classificato: durante il primo passaggio di Graminhais (SS14), il rallista norvegese ha colpito violentemente una mucca, danneggiando il parabrezza, i sistemi di raffreddamento e di aspirazione della propria Ford Fiesta. La SS14 è stata immediatamente annullata dagli organizzatori e Mikkelsen ha avvisato i commissari dell’accaduto.

In quinta posizione ha concluso il lusitano Ricardo Moura, dinanzi ai connazionali Vitor Pascoal, Pedro Vale, Sergio Silva, Ricardo Carmo e Bernardo Sousa. Proprio Sousa, posto dagli analisti fra i favoriti alla conquista della vittoria, durante la SS17 denominata Lomba da Maia, ha danneggiato la sospensione posteriore destra della sua Ford Fiesta, in seguito al passaggio su una curva a sinistra.

Classifica – Final Day:

  1. Bruno Magalhaes – Peugeot 207 – 2:34:00.4
  2. Kris Meeke – Peugeot 207 – + 1:00.1
  3. Juho Hanninen – Skoda Fabia – + 1:20.7
  4. Andreas Mikkelsen – Ford Fiesta – + 4:45.6
  5. Ricardo Moura – Mitsubishi Lancer EVO IX – + 5:22.0
  6. Vitor Pascoal – Peugeot 207 – + 8:58.7 (3:10 penalità)
  7. Pedro Vale – Mitsubishi Lancer EVO VII – + 10:55.3
  8. Sergio Silva – Subaru Impreza STi – + 12:54.5
  9. Ricardo Carmo – Mitsubishi Lancer EVO IX – + 14:23.6
  10. Bernardo Sousa – Ford Fiesta – + 15:09.8 (2:00 penalità)

Gabriele Sbrana

 


Stop&Go Communcation

E’ stato un finale molto emozionante quello andato in scena al Rally delle Azzorre, valevole sia per l’Intercontinental Rally Challenge […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/MAGALHAES_501.jpg IRC – Azzorre – Final Day: Bruno Magalhaes vince e Jan Kopecky spreca tutto