Il XXIII Rallye Elba Storico, settimo appuntamento del Campionato Europeo Rally Storici e settimo del Campionato Italiano della specialità è arrivato ad uno dei suoi momenti cruciali. Aprono infatti nella giornata odierna le iscrizioni all’evento, periodo che durerà sino alle ore 24.00 di venerdì 09 settembre.
 
Il classico ed irrinunciabile rendez-vous organizzato da ACI Livorno Sport, previsto dal 22 al 24 settembre prossimi sta dunque proseguendo la fase organizzativa marciando a pieno regime, quest’anno più che mai ogni dettaglio dovrà essere definito con puntiglio in quanto si apre uno scenario nuovo, quello di  Capoliveri, già teatro lo scorso anno di una prova speciale che è transitata dentro il paese, ove il rally andrà a organizzare il proprio quartier generale, lasciando quindi Marina di Campo, la sede storica.
 
Tutto questo torva la sua ispirazione nel voler rendere il Rallye Elba Storico, uno degli eventi di automobilismo di più alta titolazione non solo regionale ma nazionale, come un evento allargato all’intero territorio elbano, per il quale favorisce anche l’allungamento della stagione turistica, portando quindi molte presenze sull’isola. Dietro a questa gara, infatti, vi è una storia, un legame importante con la gente ed il territorio, oltre che con lo sport. Una relazione fatta di sentimenti e passione, con un affetto talmente forte che ha sempre più indicato nel tempo che l’evento debba essere “di tutti”.
 
IL PERCORSO IN UNA SOLA PAROLA: TRADIZIONE
Competizione, duelli emozionanti con le vetture che hanno fatto la storia delle corse su strada ed anche cultura, saranno nuovamente  le ispirazioni di massima della gara per la quale, anche quest’anno, si è lavorato duramente per renderla ancora più appassionante ed affascinante. Infatti, per questo rally cui il solo nome é una garanzia di successo, ACI Livorno Sport, ha previsto nuovamente tre giorni di sfide, con un totale di 14 Prove Speciali. Sono percorsi “storici”, che hanno visto in più di un’occasione gesta sportive di forte impatto. Si partirà nella serata di giovedì 22 settembre:  dalle ore 20,00 in Piazza Matteotti a Capoliveri i concorrenti andranno a  misurarsi immediatamente con due prove speciali, tra le quali vi sarà la corta “Capoliveri”, arrivata a grande richiesta nel 2010 grazie al forte interesse mostrato dal Comune, che chiese di entrare a far parte “della gara”, certamente preludio a questa edizione, in cui il paese ha l’onere e l’onore di ospitarne il quartier generale. La prova è corta e molto tecnica ed in parte ricalca il percorso della celebre vecchia prova “dell’innamorata”. Poi, i concorrenti entreranno nel riordinamento notturno a partire dalle ore 22,20.
La seconda giornata di gara, venerdì 23 settembre,  che ripartirà  alle ore 08,00, prevede altre sei prove speciali, con finale di giornata alle 17,03, sempre a Capoliveri. L’indomani, sabato 24 settembre il gran finale, con ulteriori sei tratti cronometrati: le sfide avvieranno alle 07,45 e la bandiera a scacchi, a Capoliveri, sventolerà a partire dalle ore 16,35. In totale il rally misura 516,880 chilometri, dei quali 147,580 cronometrati, vale a dire il 28,55% dell’intera distanza.
 
LE VETTURE AMMESSE: AL VIA ANCHE I GRUPPI A – B
Le vetture ammesse sono definite in tre categorie, quelle definire dal Codice Sportivo Internazionale:
Categoria 1
: Vetture conformi alle norme del Codice della Strada costruite tra l’1/1/1931 ed il
31/12/1957 e vetture Turismo e GranTurismo dei modelli omologati tra l’1/1/1958 ed il
31/12/1969,
Categoria 2: Vetture Turismo (T), Turismo da Competizione (CT), Gran Turismo (GT) e
Gran Turismo da Competizione (GTS) dei Gruppi 1, 2, 3 e 4, modelli omologati tra l’1/1/1970
ed il 31/12/1975,
Categoria 3: Vetture Turismo (T), Turismo da Competizione (CT), Gran Turismo (GT) e
Gran Turismo da Competizione (GTS) dei Gruppi 1, 2, 3 e 4, modelli omologati tra
l’1/1/1976 ed il 31/12/1981.

Tuttavia, le vetture appartenenti al Periodo J1 ( quello che va dal 01/01/1982  al 31/12/1985), possono essere ammesse, senza
acquisire punti validi per il campionato Europeo, secondo quanto sotto espresso

– Gruppi B – oltre 1600cc e/o con induzione forzata.
– Gruppi B – fino a 1600cc. (incluso)
– Gruppi A
 
UNA PIOGGIA DI TROFEI
A conferma di quanto la gara sia apprezzata, ecco che arrivano i trofei, che nel settore delle auto storiche da rally sono sempre più seguiti. All’isola d’Elba ne correranno ben tre, tutti estremamente entusiasmanti: Il Trofeo A112 Abarth (per il quale sono previste agevolazioni per l’iscrizione non cumulabili), Il Challenge Lancia HF 2011 e l’Opel Historic Challenge 2011.
 
ELBA GRAFFITI: SI GUARDA AL FUTURO CON UN PREMIO . . . MANUALE
Appuntamento irrinunciabile sulle strade dell’isola, l’Elba “Graffiti”, vale a dire la gara di regolarità, sarà quest’anno osservata speciale. Sarà infatti una sorta di esperimento per valutare la non certo remota possibilità di entrare a far parte, nel 2012, del Campionato Europeo di “regolarità media”, la nuova frontiera della specialità, nella quale, a fare classifica sono controlli di passaggio, controlli a timbro e prove definite “di precisione” su strade aperte alla normale circolazione, sulle quali si dovrà mantenere una media, non sempre uguale, stabilita di volta in volta dall’organizzazione della gara stessa. Anche in questo caso, l’organizzazione dà segno di forte considerazione ai “regolaristi”, istruendo per la prima volta un premio speciale al 1° equipaggio della classifica assoluta che in gara userà esclusivamente il cronometro manuale. Sarà un ritornare ai vecchi tempi, quando appunto la tecnologia ancora non si era impadronita come oggi della specialità.
 
TORNA IL “MUST”: LE FERRARI
Non mancherà davvero nulla, all’edizione 2011, del Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy: dalle novità logistiche ad un percorso da sogno, alla regolarità, sino alla prestigiose presenza del marchio Ferrari. Sarà la 3^ edizione di “Le Ferrari all’Isola d’Elba”, l’iniziativa concertata insieme al Ferrari Club Italia che all’Elba farà disputare una delle prove di regolarità del proprio Trofeo:  le fantastiche vetture “del Cavallino”saranno nuovamente presenti a “colorare” – ovviamente di rosso – l’isola d’Elba, per la gioia degli occhi e delle orecchie di molti appassionati.
 
UN RICORDO UNICO DELLA PARTECIPAZIONE AL RALLY: L’OROLOGIO LOCMAN
Come lo scorso anno, ai concorrenti iscritti alla manifestazione, ma anche a tutti coloro che desidereranno entrare in possesso di un “pezzo” unico, sarà data, la possibilità di acquistare, previa prenotazione, un orologio prodotto espressamente per Rally Elba in serie limitata da Locman Italy. L’azienda, che è nata nel 1986 all’Isola d’Elba e proprio da lì lancia i suoi prodotti che sono diventati nel tempo un “must” a livello mondiale, oltre ad essere partner dell’evento, anche per il 2011 farà sentire forte la propria vicinanza all’organizzazione ed ai concorrenti  proponendo davvero di… fermare il tempo con un orologio griffato “Rallye Elba”, pronto per essere messo al polso degli appassionati di automobilismo. Per questa iniziativa, gli interessati possono prendere contatto con ACI Livorno Sport ai riferimenti telefoni riportati in calce al presente comunicato.


Stop&Go Communcation

Il XXIII Rallye Elba Storico, settimo appuntamento del Campionato Europeo Rally Storici e settimo del Campionato Italiano della specialità è […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/CAPOLIVERI.jpg Il XXIII Rallye Elba-Trofeo Locman Italy apre le iscrizioni