L’importanza del Rally di Croazia, seconda prova del Campionato Europeo Rally FIA 2011, va ben al di là di quella già elevatissima per la specialità (la serie continentale è seconda per importanza solo al campionato del mondo) ed è sicuramente uno degli eventi più attesi ed importanti della nazione, tanto che a salutare la gara ci dovrebbe essere addirittura il Presidente della Repubblica Ivo Josipovic, che ha già dato conferma di massima della sua presenza a Fiume nei giorni del rally: potrebbe essere proprio lui ad accogliere il vincitore sul palco d’arrivo nel centro pedonale della città.

Intanto l’avvicinamento alla gara, a cui manca solo poco più di un mese (ma le iscrizioni si chiuderanno il 5 maggio), ha dato una brusca accelerazione alle adesioni, visto che gran parte dei 25 piloti che si sono già iscritti al Campionato Europeo Rally FIA hanno dichiarato l’intenzione di schierarsi al via ed alcuni di essi hanno già fatto pervenire la richiesta formale di partecipazione ad una gara che è già stata molto apprezzata per il suo programma: parco assistenza nel centro pedonale di Fiume, tre giorni di competizione fra il 19 ed il 21 maggio con un compatto percorso su asfalto di 500 km di cui ben 250 km di tratti cronometrati ripartiti su 15 prove speciali di cui una ‘superspeciale’ accanto a Fiume. Ben equilibrate anche le tre tappe. Giovedì shake down alla mattina e 2 PS serali da ripetere due volte. Venerdì la tappa più lunga (dalle 11,00 alle 21,30) con tre prove speciali da ripetere due volte e la superspeciale a chiuderla. Infine la terza (sabato fra le 11,00 e le 17,00)  con altre 2 PS da ripetere due volte.

Fra i favoriti per il titolo già certi ci sono il polacco Maciej Oleksowicz (Ford Fiesta S2000) ed  il ceco Antonín Tlus?ák (Skoda Fabia S2000) mentre nella settimana prossima (dopo la disputa in questo weekend della prima gara della serie, il Rally Millemiglia) sono attese le adesioni di diversi altri piloti italiani come Renato Travaglia (Skoda Fabia S2000), Alessandro Perico, Luca Betti ed Elia Bossalini (Peugeot 207 S2000) , Andrea Dallavilla e del polacco Michal Solowow (Ford Fiesta S2000). Inoltre la gara segnerà certamente il debutto nel campionato europeo rally della nuova Mini John Cooper Works 1.6 T: l’avrà sicuramente Corrado Fontana e probabilmente anche Luigi Fontana e Piero Longhi.

Questo comunque l’elenco completo dei piloti iscritti al Campionato Europeo al 12 aprile: Szymon Ruta, Maciej Rzeznik, Petar Gyoshev, Giovanni Vergnano, Dimitar Iliev, Rok Turk, Luca Rossetti, Piero Longhi, Alessandro Perico, Mathieu Biasion, Maciej Oleksowicz, Antonín Tlus?ák, Corrado Fontana, Luigi Fontana, Francesco Parli, Renato Travaglia, Luca Betti, Michal Solowow, Giandomenico Basso, Stefano Albertini, Cyril Vosahlo, Uroš Petri?, Elia Bossalini, Andrea Dallavilla, Marco Signor.


Stop&Go Communcation

L’importanza del Rally di Croazia, seconda prova del Campionato Europeo Rally FIA 2011, va ben al di là di quella […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/MINICountrymanJohnCooperWorks.jpg Il Croatia Rally segnerà il debutto nell’Europeo delle Mini