Anche la stagione rally 2012, in Italia come nel resto d’Europa, sarà caratterizzata dalla conferma del Citroen Racing Trophy in Italia, lo scorso anno, lo scenario del primo anno del Trofeo ha dimostrato essere tra i più competitivi e in grado di portare costantemente i piloti ad ottimi risultati sia in categoria che nella classifica assoluta di ogni gara partecipata. Contestualmente hanno potuto disporre di un montepremi importante che li ha aiutati a mettere in pratica la loro passione per il motorsport.
 
Come lo scorso anno, la presentazione del Citroen Racing Trophy Italia avviene – oggi – nel contesto di ExpoRally a Brescia, la Fiera dedicata interamente al mondo del rally rivolta ad appassionati e operatori del settore, il luogo ideale per partire con una nuova ed esaltante avventura sportiva.
 
Il Citroen Racing Trophy Italia, come è stato per il 2011, proseguirà ad essere un forte strumento di comunicazione della Citroen DS3, lanciata due anni fa, che in Italia sta conoscendo un eccellente successo commerciale con circa 11.500 unità vendute dal lancio. Per l’edizione 2012 del Trofeo si è lavorato sulla scorta dell’esperienza maturata con la prima edizione, ascoltando le impressioni dei trofeisti stessi, degli addetti ai lavori ed anche dei tanti appassionati che l’anno scorso hanno seguito con grande attenzione l’attività sportiva Citroen. Arrivano quindi alcune importanti novità, partendo però dalla base della passata edizione: gli appuntamenti rimarranno sei, individuati su gare in grado di assicurare percorsi ed organizzazione di elevata qualità.     
 
Il Citroen Racing Trophy Italia si svolgerà nell’arco temporale tra aprile ed ottobre, con introdotte – ecco la prima novità – due gare su fondo sterrato. Con la scelta delle “strade bianche” si cerca di contribuire alla crescita tecnica dei trofeisti oltre che per conferire alle sfide più adrenalina e certamente quel poco di incertezza che le renderà ancora più affascinanti.
 
La seconda novità riguarda l’attribuzione dei punteggi e dei premi per gara, supportata dall’introduzione dei coefficienti di punteggio differenziati. Ciò per rendere ancora più avvincente ed incerta la stagione, per favorire ed esaltare la prestazione sportiva, la tattica di gara, la visione d’insieme del pilota per un’intera annata di duelli.
 
Le gare su terra, che apriranno e chiuderanno la stagione del Citroen Racing Trophy Italia, avranno assegnati quelli più alti, mentre per la classifica finale saranno validi tutti i risultati, senza alcuno scarto previsto. L’assegnazione dei premi sarà sino all’ottavo classificato di ogni gara del Trofeo, quindi crescono gli incentivi rispetto allo scorso anno in cui venivano riconosciuti soltanto ai primi cinque classificati.
 
Particolare importanza, per Citroen Racing, Citroen Italia e Procar, è data all’attività dei giovani piloti dei rallies italiani. Proprio per favorirne l’attività e la crescita, per loro, sono previsti ulteriori stimoli: un premio aggiuntivo nella classifica di ogni singola gara è previsto se il trofeista si classifichi nelle prime tre posizioni assolute del Gruppo R: i premi in denaro (insieme ai punti) saranno riservati per il podio ed al quarto e quinto classificato verranno assegnati soltanto i punti. In più, nel caso in cui il pilota che si classifichi nelle prime tre posizioni del Gruppo R in ogni gara del Trofeo risulti un “Under 23”, è previsto un ulteriore bonus di 1000 euro.
 
Il premio finale del Citroen Racing Trophy Italia è stabilito in 20 mila euro sotto forma di un buono per l’acquisto di ricambi “Racing” Citroen. Se invece il vincitore risultasse un pilota “Under 23” il premio è decisamente importante, se visto in funzione di una possibile carriera agonistica: la partecipazione come pilota ufficiale Citroen Italia al Rallye Montecarlo del 2013 con Citroen DS3 R3. Ad oggi, il regolamento del Citroen Racing Trophy Italia è in corso di approvazione da parte della CSAI.
 
Protagonista sotto i riflettori sarà Citroen DS3 preparata in Gruppo R, il modello con cui è stato creato un nuovo corso agonistico. Con esso, per almeno tre anni, si vuole proseguire a cogliere quelle vibranti soddisfazioni che hanno caratterizzato le ultime stagioni sportive di Citroen sia sotto il profilo sportivo che tecnico.
 
L’attività sportiva accompagnerà anche quest’anno la comunicazione di Citroen DS3 grazie all’impegno nel WRC con l’8 volte campione del mondo Sebastien Loeb e il navigatore Daniel Elena, vincitore anche del primo appuntamento di Montecarlo della scorsa settimana e con i 9 trofei promozionali organizzati in Europa. L’obiettivo è quello di proseguire ad essere sempre più vicini ad un target di clienti giovane, dinamico e sportivo.

Il calendario 2012 del Citroen Racing Trophy Italia

01. 14 aprile – Rally Conca d’Oro (Trofeo Rally Terra)
02. 10 giugno – Rally della Lanterna (Trofeo Rally Asfalto)
03. 1° luglio – Rally del Casentino (IRCup)
04. 1° settembre – Rally del Friuli (Trofeo Rally Asfalto)
05. 22 settembre – Rally Appennino Reggiano (Trofeo Rally Asfalto)
06. 6 ottobre – Rally Terre del Nord Est (Trofeo Rally Terra)


Stop&Go Communcation

Anche la stagione rally 2012, in Italia come nel resto d’Europa, sarà caratterizzata dalla conferma del Citroen Racing Trophy in […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/02/rally-280112-01.jpg Il Citroen Racing Trophy Italia 2012 alza il sipario