Per la prova stagionale, il Citroen DS3 R3 Racing Trophy Italia, sabato prossimo, torna a calcare il palcoscenico del Campionato IRCup, cercando di riconfermare l’elevato livello qualitativo di vetture e piloti. Il leit motiv della gara sarà la caccia al leader Roberto Vescovi, sinora vincitore di tutti gli appuntamenti disputati.

Dopo la classica pausa estiva di agosto il Citroen DS3 R3 Racing Trophy Italia  riprenderà il proprio cammino durante il prossimo fine settimana, il 2 e 3 settembre.  Dopo l’avvio di Genova e le due gare successive in Toscana, ad Arezzo e Lucca, il Trofeo si porterà in Piemonte, in provincia di Cuneo, per il 17° Rally delle Valli Cuneesi, a Dronero.

Si incontreranno nuovamente le vicende del Campionato Internazionale IRCup, del quale la gara è il penultimo appuntamento e sicuramente uno dei motivi di maggiore interesse del confronto sportivo sarà la presenza delle Citroen DS3 R3 e dei loro interpreti. Infatti, dopo tre gare in cui piloti e vetture del Trofeo si sono espressi su un eccezionale livello qualitativo, salendo anche sul podio assoluto, come accaduto nella gara precedente di Lucca (Vescovi terzo assoluto), ci si attende una conferma dei valori.

Tutti a caccia di Roberto Vescovi, Giancarla Guzzi e della loro Citroen DS3 R3 preparata da Nuova Rain-Papini Auto & Sport. Sarà questo il classico imperativo per tutti i trofeisti in quanto il pilota parmense ha sinora inanellato tre successi sui altrettante gare e proprio con l’appuntamento in notturna di Lucca a fine luglio ha cercato il primo, deciso allungo verso l’alloro. Un nuovo successo che ha confermato la forza di Vescovi e nel contempo la notevole competitività della vettura, giunta terza assoluta sotto la bandiera a scacchi.

A cercare di tenere sulla corda il leader ci penserà il toscano Federico Gasperetti, in coppia con Ferrari (BP Racing), che proprio a Lucca ha risollevato in buona parte le sorti della classifica dopo l’errore in Casentino e meditano la riscossa pure i vari Alex Bruschetta (Delta Rally), Andrea Cortinovis (Friulmotor) ed anche Giuseppe Botta (OVS), reduci da varie delusioni nell’ultima gara disputata. Tra l’altro per Botta, che guarda anche alla classifica “under 28” (della quale è primo con quattro punti su Costenaro e Cortinovis), questa sarà la gara di casa per cui si prevedono le classiche scintille e sicuramente un ranking pronto a rimescolare le carte in vista del rush finale di Sanremo e Como.

Ad un posto al sole in classifica ci pensano pure il lombardo Alex Vittalini ed i giovani Brunello (GMA Racing, terzo a Lucca), Costenaro (Ret Team) e Re (Tamauto), visti in forma in Toscana.

Classifica incerta anche nel Citroen C2 R2 Max Racing Trophy Italia: dopo la vittoria in terra lucchese del parmense Andrea Galeazzi, che ha avuto ragione nel finale del sammarinese William De Angelis, la new entry del trofeo, il veronese Cristian Del Castello ed il veneto Michele Caliaro, quest’ultimo vincitore dei primi due appuntamenti, contano certamente di muovere le acque.


Stop&Go Communcation

Per la prova stagionale, il Citroen DS3 R3 Racing Trophy Italia, sabato prossimo, torna a calcare il palcoscenico del Campionato […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/10/rally-310811-01.jpg Il Citroen DS3 R3 Racing Trophy Italia accende di nuovo i motori