Non hanno lesinato agonismo e spettacolarità, elevandosi ai vertici delle rispettive classi di appartenenza. È senz’altro positivo, il bilancio dei numerosi iscritti al Trofeo Rally Automobile Club Lucca impegnati sulle strade del recente Rally del Carnevale, andato in scena nei giorni 25-26 febbraio nell’entroterra versiliese.

Qualità evidenziate in ottica assoluta, confermate dalla performance di Gabriele Lucchesi e Titti Ghilardi, secondi classificati sui sedili della Peugeot 207 Super2000. Una posizione d’onore, quella dell’equipaggio di Bagni di Lucca, che ha preceduto i riscontri di un nutrito gruppo di conduttori iscritti alla settima edizione del trofeo motoristico provinciale.

Settima piazza della classifica generale per Alessandro Bindi, all’esordio su Peugeot 207 Super 2000, pilota pronto a confermare le doti velocistiche nel prosieguo della stagione. Punteggio pieno per Iacopo Giannecchini e Federico Mazzanti, in gara su Renault Clio Super 1600, entrambi al vertice delle rispettive classifiche e protagonisti di una gara archiviata con la nona posizione assoluta.

Tornano a recitare la parte del leone Mauro Lenci e Luca Spinetti, decimi assoluti grazie ad un feeling ormai cementato con la Peugeot 306, vettura datata ma garante di estrema affidabilità che ha regalato all”equipaggio lucchese il massimo “score”, elevandolo nella provvisoria. Testa della classifica piloti anche per il vincitore della kermesse di casa ACI Lucca Nicola Angilletta, per Giuseppe Baldassarri, per Michele Malafronte, Claudio Fanucchi e Simone Lunardi. Tra i codriver, invece, oltre ai già citati conduttori protagonisti della top ten assoluta, vertice e festeggiamenti per Michael Adam Berni, Riccardo Barsotti, Simone Carli e Simone Giorgi.

Un primo bilancio, quello al vaglio del Comitato Organizzatore, che non lascia spazio ad equivoci. Grande partecipazione in una classifica che, dopo le manche della Ronde Val d’Orcia e del Rally del Carnevale, risulta logicamente congestionata da un quantitativo di iscritti a punteggio pieno. Segno tangibile delle elevate qualità espresse dai trofeisti lucchesi nelle gare inserite a calendario e di un livello decisamente alto espresso da quella che rimane la terza forza nazionale in termini di licenziati CSAI.

Il prossimo appuntamento in progamma vedrà gli iscritti alla serie cimentarsi sull’asfalto del Rally Il Ciocco, in svolgimento nei giorni 24-25 marzo, contesto inaugurale del Campionato Italiano Rally 2012. Un evento di elevata caratura, nel quale il Trofeo Rally Automobile Club Lucca desidera confermare le qualità dei propri iscritti.


Stop&Go Communcation

Non hanno lesinato agonismo e spettacolarità, elevandosi ai vertici delle rispettive classi di appartenenza. È senz’altro positivo, il bilancio dei […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2012/03/rally-050312-01.jpg Il “Carnevale” esalta i protagonisti del Trofeo Rally ACI Lucca