Il Campionato Italiano Rally approda in Sardegna per il 26° Rally Costa Smeralda che si svolgerà da giovedì 11 a sabato 13 ottobre, sugli sterrati della provincia di Olbia Tempio a cui nell’edizione 2007 si aggiungeranno quelli non meno affascinanti della provincia di Nuoro. La classica e spettacolare corsa Sarda è organizzata dalla Great Event Sardinia ed è valida anche quale penultima prova del trofeo Rally Asfalto ed appuntamento conclusivo della Coppa d’Europa sud ovest. Una corsa irrinunciabile per chi vuole considerarsi un campione completo, un appuntamento comunque, da non perdere per gli amanti dei rally. A conferma dell’apprezzamento del Rally Costa Smeralda da parte dei piloti e delle squadre, l’elenco iscritti conta ben 98 equipaggi, una cifra che parla da sola. Molti i motivi di interesse della gara che, se da una parte vede Giandomenico Basso virtuale vincitore del titolo piloti, dall’altra vedrà lo stesso campione veneto impegnarsi al massimo per la conquista del titolo tricolore costruttori con la sua Grande Punto Abarth, dove Fiat, casa per cui Basso gareggia, è direttamente opposta a Mitsubishi e Peugeot.

Da una parte ci sarà lo squadrone Mitsubishi RalliArt Italy che avrà come punte Paolo Andreucci ed Anna Andreussi su Mitsubishi Lancer EVO IX e il suo compagno Matteo Gamba su vettura gemella, a cui leggerà come di consueto le note Giancarla Guzzi. Dall’altra lo squadra Fiat con le Grande Punto Abarth ufficiali di Giandomenico Basso e Mitia Dotta che avrà questa volta come spalla il giovane Anton Alen, l’astro nascente del rallismo finlandese figlio dell’indimenticato Markku, con Timo Alanne al suo fianco. Nel mezzo a far da terza incomoda, anche se praticamente fuori dai giochi, la Peugeot 207 S2000 che con Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi è sempre andata a punti ed ha centrato il successo due volte quest’anno, l’ultima delle quali proprio nella gara precedente di Sanremo e lo scorso giugno al Rally del Salento. Per il friulano la possibilità, quindi, di vincere la sua prima gara su terra dopo la quinta piazza di San Marino e la terza di San Crispino, facendo pendere la bilancia verso l’una o l’altra delle contendenti al tricolore marche. Per la vittoria in gara si prenotano anche il piemontese Piero Longhi navigato da Maurizio Imerito ed il toscano Andrea Aghini che avrà al suo fianco Massimiliano Cerrai, entrambi con le Impreza Sti ufficiali, ma nel vivo del confronto non ci saranno soltanto i piloti sopra nominati; ci sono, infatti, anche altri validi interpreti del rallismo italiano ed internazionale, come ad esempio il tedesco Uwe Nittel, il protagonista del gruppo N nel mondiale di qualche anno fa, Luca Cantamessa, Andrea Dallavilla, Fabio Gianfico e Andrea Perego, tutti quanti alla guida di Mitsubishi Lancer EVO IX gruppo N, mentre sarà assente il bergamasco Alessandro Perico, per un infortunio causato da un incidente in bicicletta occorsogli il 3 ottobre scorso, che avrebbe dovuto guidare un’altra Peugeot 207. La lista non finisce qui: ci sono anche i protagonisti del Trofeo Terra, con la triade che comanda la classifica, che si gioca in Sardegna una fetta importante di stagione: il giovane romagnolo Simone Campedelli e Danilo Fappani su Mitsubishi Lancer EVO IX, il toscano Emanuele Dati ed Alessandro Giusti su Subaru Impreza Sti e l’atro toscano Stefano Bizzarri navigato da Emanuele Inglesi al volante della Mitsubishi Lancer EVO IX. Sarà poi ai nastri di partenza uno dei più grandi interpreti degli sterrati italiani, Giuseppe Grossi, per l’occasione di nuovo al volante di una Lancer EVO IX sulla quale leggerà le note Simona Girelli, pronto a battersi per la vetta della classifica. Sarà una sfida avvincente, anche perché la lista di chi aspira alle posizioni di vertice in classifica si allunga ancora con Daniele Ceccoli (MItsubishi Lancer), Alessandro Broccoli (Opel Corsa S1600), Fabrizio Guerra (Peugeot 206 S1600), Federico Martelli che corre con il sassarese Carlo Pisano sulla Subaru Impreza, come Bruno Bentivogli, Giovanni Manfrinato e Luigi Ricci, in gara per il Subaru Cup, ma la lista potrebbe riservare ancora sorprese. Ci sono poi i sempre grandi interpreti sardi, che nella "loro" gara, e non solo in quella, riescono sempre ad esaltarsi, confortati da caloroso pubblico amico. Prenotano un posto importante nell’assoluta in diversi: Dino Caragliu, Davide Catania, Giambattista Conti, Giuseppe Dettori, Francesco Marrone, Giovanni Tali, tutti in rigoroso ordine alfabetico e tutti pronti ad aggredire gli sterrati del "Costa" con le loro vetture a trazione integrale Ma la pattuglia dei locali non si ferma qui, in quanto ci sono anche diversi "nomi" al via con vetture a trazione anteriore, come ad esempio Masino Orecchioni e Gianluca Mannazzu, entrambi con la  Fiat Punto S1600, oltre a Ivan Piscuottu su Renault Clio S1600, a molti altri con vetture più piccole ma sempre in grado di dire la loro. Un altro importante contributo allo spettacolo lo daranno i trofei monomarca Subaru Cup e Trofeo Opel Astra. In casa Opel promettono una lotta senza quartiere i vari Novelli, Grifoni, Cutrera, Ongaro e Soletta.

IL PROGRAMMA DI GARA


GIOVEDI’ 11 OTTOBRE

VERIFICHE AMMINISTRATIVE
Conference Center – Porto Cervo : dalle ore 08.30 alle ore 13.30
VERIFICHE TECNICHE E PIOMBATURE
Conduttori prioritari FIA/CSAI e conduttori CIR: dalle ore 09.00 alle ore 14.00
SHAKEDOWN
Località Liscia Ruja – Cala di Volpe (OT)
11 ottobre 2007 dalle ore 12.00 alle ore 17.00
CERIMONIA DI PARTENZA E PARTENZA TAPPA 1
Arzachena (OT) –ore 19.30

VENERDI’ 12 OTTOBRE

PRIMA TAPPA
arrivo Molo Vecchio – Porto Cervo –ore 21.12SABATO 13 OTTOBREPARTENZA DELLA SECONDA TAPPA
Molo Vecchio – Porto Cervo- ore 08.01

ARRIVO DEL RALLY E PREMIAZIONE
Piazzetta – Porto Cervo- ore 16.59 

Campionato Italiano Rally classifiche dopo nove delle undici gare in programma:

 

Piloti: 1. Basso (Grande Punto Abarth) 70 punti; 2. Rossetti (Peugeot Super 2000) 63; 3. Andreucci (Mitsubishi Lancer Evo IX) 58; 4. Cantamessa (Mitsubishi lancer Evo IX) e Aghini (Subaru Impreza) 32 Costruttori: 1. Fiat 68; 2. Mitsubishi 64 punti; 3. Peugeot 60 ; 4. Subaru 42

Super 1600: 1. Paire (Renault Clio Super 1600) 66; 2.Signor ( Renault Clio Super 1600) 40; 3. Guerra ( Peugeot 206 Super 1600) 34;

Super 2000: 1. Rossetti ( Peugeot 207 Super 2000) 78 punti; 2. Basso (Grande Punto Abarth) 76; 3. Perico (Peugeot 207 Super 2000) 12; 4. Scandola (Grande Punto Abarth) 11.; Gruppo A: 1. Buda (Citroen C2) 18 punti; 2. Ghegin (Honda Civic Type R) 15; 3. Pisi (Fiat Grande Punto JTD Sport) 14; Gruppo N: 1. Andreucci (Mitsubishi) 76 punti; 2. Aghini (Subaru) 50 ; 3. Cantamessa (Mitsubishi) 47 – Gruppo N 2Rm: 1. Torlasco (Renault Clio Rs) 48 punti; 2. Vallino (Peugeot 206 Rc) 18; 3. Pierotti (Peugeot 206 Rc) 14; 4. Danesi (Renault Clio Rs) e Mistretta (Renault Clio Rs) , Farneti (Opel Astra Opc ) , Rovatti (Peugeot 206 Rc) 10; Under 25: 1. Signor 41 punti; 2. Torlasco 38; 3. Guerra30; Femminile: 1. Burigo ( Renault Clio Williams) 18; 2. Mainiero ( Mitsubishi Lancer EvoIX ) 16.5; Diesel: 1. Pisi (Fiat Grande Punto JTD Sport) 24 ; 2. Nerobutto (Fiat Grande Punto JTD Sport) 22 punti; 2. 15; 3. Martelucci (Fiat Grande Punto JTD Sport) 20; 4. Ongaro ( Opel Astra GTC TD) 14

Trofeo Rally Terra dopo quattro prove:

Assoluta: 1. Campedelli (Mitsubihi)28; 2. Dati ( Subaru ) 25 punti; 2.; 3. Bizzarri(Mitsubishi) 22


Stop&Go Communcation

Il Campionato Italiano Rally approda in Sardegna per il 26° Rally Costa Smeralda che si svolgerà da giovedì 11 a […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/cavallini42.jpg Il C.I.R. sugli sterrati del 26