E’ questa, la settimana decisiva del 23° Rally Montecatini Terme e Valdinievole, che per il secondo anno consecutivo si presenta nel calendario sportivo con la titolarità internazionale. Dopo infatti la chiusura delle iscrizioni di ieri, la gara si avvia verso il sentire accendere i motori, pronta a esibire lo spettacolo unico dei rally. Promogip, l’organizzatore dell’evento, ha disegnato nuovamente il format della gara sulla linea della edizione 2006, assai apprezzata da piloti ed addetti ai lavori, con il confronto sportivo strutturato su due giorni, e dotandola del considerevole montepremi di 10.000 euro.

UN PERCORSO RIVISTO E PARTENZA ED ARRIVO IN CENTRO A MONTECATINI TERME
Il percorso, sinora tenuto nascosto per evitare ricognizioni non consentite, avrà una nuova logistica e qualche ritocco del suo sviluppo, con otto prove speciali in programma: la prima tranche di tre impegni cronometrati è prevista per la serata di sabato 01 settembre ed i restanti cinque l’indomani, domenica 2 settembre. In totale sono 123,260, i chilometri cronometrati sui 350,850 dell’intero percorso incastonato sulle montagne alle spalle di Montecatini Terme. Per quanto riguarda la logistica, faranno certamente sensazione la partenza e l’arrivo in pieno centro della città, in Corso Roma (lo scorso anno ci fu soltanto la cerimonia di partenza), mentre il quartier generale (Direzione Gara, segreteria e sala stampa) sarà nel prestigioso Hotel La Pace, struttura di gran lusso situata, a nemmeno cento metri dalla pedana. Riordini e assistenza nel classico piazzale della discoteca Don Carlos di Chiesina Uzzanese, nei pressi dell’autostrada Firenze-Mare (Uscita"Chiesina Uzzanese"). La prima prova speciale di "Uzzano" (PS n. 1) è allungata rispetto all’edizione 2006: dove terminava lo scorso anno si prosegue incontrando il percorso della classica "Buggiano", poi la seconda prova di "Vellano" (PS n. 2-6) è rimasta invariata mantenendo la sua lunghezza di oltre 26 chilometri. LA prova speciale di "Goraiolo" (PS n. 3) è la novità dell’edizione 2007 e si correrà una sola volta: corta e selettiva chiude la prima giornata di gara. Parte poco dopo un chilometro della località Goraiolo, con una discesa stretta e guidata "condita" da ben cinque spettacolari tornanti. Si riparte poi la domenica con la "Buggiano" (PS n. 4-7) una prova che non poteva mancare. Per il primo giro verrà proposta nel suo sviluppo classico mentre per la seconda occasione si partirà da Cozzile, facendola rimanere con il suo tratto più esaltante. Viene poi riproposta la "Avaglio" (PS n. 5-8). Vista e rivista in diverse versioni ed in diverse gare, questa prova è un’icona del rallismo toscano ed italiano ed avrà il suo sviluppo come nel 2006. Start poco dopo l’abitato di Avaglio, quindi in discesa, veloce e guidata immersi nel bosco, ed arrivo presso la località Femminamorta. Sarà la prova che chiude la contesa, chi sarà al comando della gara dovrà stare attento ai suoi trabocchetti.
Le ricognizioni autorizzate in orari e modalità definiti dall’organizzazione, si sono svolte sabato 25 agosto ed avranno luogo anche venerdì 31 agosto, con vetture strettamente di serie e nel pieno rispetto del Codice della Strada. Per evitare problemi con la popolazione residente ed anche per conferire alla gara la massima trasparenza del confronto sportivo, PROMOGIP ha già istituito severi controlli sul percorso in concerto con le forze dell’ordine per verificare ricognizioni non consentite ed i trasgressori verranno segnalati alle autorità federali competenti per le pesanti sanzioni del caso.

MONTECATINI TERME DEVE AVERE UN RALLY IMPORTANTE PARI AL NOME ED ALL’IMMAGINE CHE LA CITTA’ HA NEL MONDO
"Montecatini, la Valdinievole hanno un’immagine molto forte in tutto il mondo – dice Riccardo Heinen, organizzatore dell’evento – per cui lo scorso anno abbiamo voluto fare il grande salto e proporre la gara in respiro internazionale. I nostri luoghi si prestano a manifestazioni importanti, il rally credo possa essere una delle espressioni più immediate anche per incentivare il turismo. Lo scorso anno ci siamo affacciati al calendario internazionale ed abbiamo ricevuto ampi consensi, quest’anno vogliamo fare le prove generali per l’inserimento in un campionato importante. Montecatini lo merita, noi ci proviamo".

I MOTIVI SPORTIVI
Aveva annunciato di non poter partecipare alla gara perché impegnato nel Campionato Italiano ad Udine, l’idolo locale Gabriele Tognozzi, vincitore di ben sei edizioni del "Montecatini". Invece sarà di nuovo della partita, ancora con una Toyota Corolla WRC, una evoluzione della vettura che lo portò al successo lo scorso anno. Il pilota di Buggiano spiega il perché di un ripensamento: "La Opel Astra GTC Turbodiesel gruppo N che sto sviluppando per Opel Motorsport non era pronta per il Rally del Friuli – dice Tognozzi – i lavori per la vettura, rimasta coinvolta nel pauroso incidente in autostrada durante il trasferimento per il Rally del Salento, procedono a rilento soprattutto per problemi di carattere burocratico, in quanto sono ancora in corso gli accertamenti da parte delle autorità competenti e delle compagnie assicurative. Sono dispiaciuto di non essere potuto tornare a sfidare i partecipanti di categoria al tricolore rally e soprattutto di non aver proseguito l’opera di sviluppo della Astra GTC. Credo che potremo riprendere il lavoro in gara per il Rally di Sanremo ed intanto cercherò di tenermi allenato correndo a Montecatini". In cara con la supercar giapponese, Tognozzi ed il suo copilota Maurizio Pellegrini sono i favoriti per l’ennesima vittoria (dopo ben sei successi) a Montecatini, ma alle sue spalle , tra i 73 iscritti, partiranno diversi ottimi piloti pronti ad approfittare di ogni sua piccola esitazione. E’ il caso di Davide Giordano (Mitsubishi Lancer EVO 6), ma soprattutto di coloro che si pongono come candidati anche per la vitoria del gruppo N, vale a dire il marlianese Massimiliano Danesi (Mitsubishi Lancer EVO IX), vincitore di categoria lo scorso anno e dell’aglianese Alessandro Gori (Mitsubishi Lancer EVO VII), che in questa gara ha un conto in sospeso con la dea bendata dallo scorso anno. Per un posto importante in classifica assoluta si prenota anche il senese Walter Pierangioli (Mitsubishi Lancer EVO IX) e sicuramente una parte importante del confronto si avrà anche con le agili e potenti vetture Super 1600 dei vari Colombini (Citroen Saxo), Giannini(Renault Clio), Matteucci (Fiat Punto), Miedico (Citroen C2), Pinelli (Renault Clio) Vacca (Peugeot 206) e Zelko (Citroen Saxo). Sempre a due ruote motrici, il confronto si accenderà con lo svizzero Ivan Cominelli e la sua nuova Renault Clio R3, opposto a Gabriele Lucchesi (Volkswagen Golf GTI), Giorgio Alex Baisi (Renault Clio Williams) e Marco Braccini, che ha appena convertito la sua Peugeot 206 RC da gruppo N a gruppo A ed ha corso in grande forma alla recente salita dell’Abetone. Sempre tra le due ruote motrici, ma del gruppo N si profila un grande duello tra due grandi interpreti della categoria, quali Gianni Lazzeri e Paolo Moricci (entrambi su Renault Clio RS), ma non sono escluse sorprese di altri piloti, in quanto le vetture presenti si annunciano di alto livello. E lo spettacolo proseguirà anche con le vetture di più piccola cilindrata, i cui interpreti sono pronti a darsi battaglia a tutto campo visto anche il montepremi che è in palio e che ha un occhio di riguardo per le piccole cilindrate.

APRIPISTA D’ECCEZIONE
Una Lancia Rally 037, la Regina dei rally negli anni ottanta, sarà uno dei tre apripista e sarà guidata da un dei suoi storici preparatori: Giuseppe Volta, che ha accettato con entusiasmo la proposta dell’organizzatore della gara. Poi ci sarà anche Stefano Bizzarri, portacolori della scuderia cittadina GIP Racing Don Carlos quest’anno protagonista del Trofeo Terra e del Trofeo Mitsubishi (dove è ai vertici), che avrà il compito delicato di guidare l’apripista "00" verificando, insieme ad un ufficiale di gara, che le singole prove speciali non abbiano problemi di sicurezza sotto tutti gli aspetti. L’altro apripista sarà Mirko Malucchi, con una Renault 5 Gt turbo.

UN GRANDE IMPEGNO PER LA SICUREZZA
L'edizione 2007 del Rally Montecatini Terme-Valdinievole stabilisce nuovi standard nella sicurezza. Grazie alle consolidate competenze dello staff organizzativo, all'elevato numero di ufficiali di gara e di personale sanitario. Come già lo scorso anno, a loro si uniranno, su tutte le prove cronometrate, le squadre del team "Rescue" di Roncole Verdi di Busseto (Parma), composta da professionisti della sicurezza, altamente specializzati, abilitati a interventi tecnici e dotati di attrezzature all'avanguardia per il soccorso di feriti incastrati utilizzando nuove tecniche americane e preparati come tecnici di elisoccorso. Grazie all'esperienza consolidata nei maggiori rally internazionali, all'elevata preparazione specifica degli operatori, affinata seguendo corsi in Italia ed all'estero e certificata da numerosi brevetti, alla dotazione strumentale di primissimo ordine per qualità, modernità e quantità, la squadra, "Rescue" è da considerarsi il fiore all'occhiello del complesso ed efficiente sistema logistico-organizzativo della gara. II Gruppo Rescue – fondato nel 1986 per iniziativa di Jair Zurolo, che ricopre il ruolo di Presidente e di Coordinatore Operativo
E fin dalla sua fondazione, ha operato in diversi settori nell'ambito del soccorso e del pronto intervento quali piccole / medie / grosse calamità (ricerca di dispersi in acqua ed in superficie, terremoti, alluvioni, interventi in zone impervie, interventi subacquei, elisoccorso, ecc.). Inoltre, ha maturato una notevole esperienza nel settore degli incidenti stradali, con incarichi di primo intervento e scarcerazione o estricazione di feriti. Quest'ultimo settore di specializzazione ha fatto sì che il Gruppo Rescue abbia raggiunto una posizione di vertice nel settore delle competizioni automobilistiche e nautiche, garantendo un efficace servizio di pronto intervento in oltre 70 gare l'anno. In parallelo all'attività sui campi di gara (Campionato Italiano Rally, Campionato Italiano di Velocità in Montagna, Campionato Tedesco Turismo, Campionato Europeo Autocross, Rally Raid, ecc.), il Gruppo Rescue promuove corsi specifici di addestramento (rivolti ai propri collaboratori e/o a soggetti esterni) per lo sviluppo di nuove tecniche di soccorso coadiuvati dalla Rescue USA. Per questi corsi, il Gruppo si avvale di personale interno (Tecnici istruttori anti-incendio e/o istruttori abilitati a interventi tecnici di emergenza). Il Gruppo Rescue – nel corso degli anni – ha prestato la propria opera in occasione di eventi tellurici in Italia (Marche ed Umbria) ed all'estero (Messico, Russia, Turchia), così come in occasione di alluvioni (Piemonte e Basso Polesine), di incendi boschivi (una novantina di interventi) e di ricerca di dispersi (oltre trecento interventi).

ORARI DELLA GARA
Il 23° Rally Montecatini Terme-Valdinievole accenderà i motori sabato 01 settembre con le verifiche amministrative e tecniche presso la Concessionaria Peugeot "Toscana Motori" di Traversagna dalle ore 09,00 alle 15,30. Sempre sabato 01 settembre, alle ore 21,00, avrà luogo la partenza da Corso Roma a Montecatini Terme per portare i concorrenti ad affrontare le prime tre prove speciali. L’arrivo della prima frazione di gara sarà alle 23,14. L’indomani, domenica 2 settembre, i concorrenti ripartiranno alle 9,00 per correre le restanti 5 prove cronometrate per poi arrivare di nuovo in Corso Roma alle 17,20, con premiazione sulla pedana di arrivo.

IL MONTEPREMI
Oltre ad offrire le bellezze di uno scorcio di Toscana fatto di rare bellezze paesaggistiche ed architettoniche ed una gara di grande effetto, anche quest’anno il Rally Montecatini Terme – Valdinievole avrà un montepremi importante. Ci sono infatti in palio 10.000 euro, così suddivisi: 5000 euro al primo assoluto e 1000 euro al vincitore delle classi N1, N2, A5, A6 ed N3.

UN NUOVO SITO INTERNET
Promogip annuncia la nuova versione del sito internet aziendale, al consueto indirizzo www.gip-ser.it, realizzato dallo studio specializzato Netgarage di Brescia: le numerose novità riguardano la struttura del sito, le modalità d’individuazione delle informazioni, i contenuti e la veste grafica, in linea con la nuova immagine coordinata dell’azienda e dei servizi offerti. Vi sono inseriti numerosi dati riguardanti la logistica della gara che sono a disposizione sia delle squadre e piloti interessati a partecipare, che anche degli appassionati.


Stop&Go Communcation

E’ questa, la settimana decisiva del 23° Rally Montecatini Terme e Valdinievole, che per il secondo anno consecutivo si presenta […]

http://www.stopandgo.tv/wp-content/uploads/2011/12/RALLY-MONTECATINI-2006-TOGNOZZI.jpg Il 23